Crudo o cotto, cosa è meglio?

Scritto da Giuseppe Capano il 15 ottobre 2017 – 11:03 -

Tappeto di insalate 518Negli ultimi anni un dibattito molto intenso ha visto contrapposti i sostenitori del cibo solo e totalmente a crudo vantando gli indubbi vantaggi rispetto al metodo tradizionale di alimentarsi che come tutti sappiamo prevede passaggi di cottura.
O anche di semplice trasformazione fisica apportata dal calore in tutte le sue diverse possibilità di utilizzo, risulta quindi naturale per molti pensare al calore sul cibo come a un elemento negativo e destabilizzante, possibilmente da evitare o limitare il più possibile.

Ma ragionevolmente possiamo ritenere la cottura e il calore solo elementi peggiorativi del cibo che consumiamo sprecando risorse nutrizionali importanti?
E se così fosse perché da sempre si è ricorsi a questa trasformazione e si continua a utilizzare in maniera così massiccia e frequente?
Credo sia evidente che la questione è più complessa di quello che sembra e come per tante altre cose non ci sono tesi di verità assoluta, ma considerazioni da valutare con attenzione da una parte e dall’altra.
L’obbiezione più diffusa di chi ricorre senza problemi alla cottura riguarda la migliore tutela di tutta una serie di aspetti legati all’igiene del cibo consumato e alla tutela rispetto ad alterazioni di varia natura.
In realtà però la cottura ha potenti funzioni positive che vanno al di la di questa semplice osservazione e toccano ad esempio  l’assimilazione migliore di una serie di nutrienti altrimenti poco sfruttabili dall’organismo.
Se ne parla e si chiariscono meglio una serie di aspetti in un articolo uscito oggi sul Corriere della Sera nel supplemento salute in cui è presente una mia ricetta di supporto questa volta eccezionalmente a base di carne in quanto utile a spiegare al meglio un concetto basilare della ricerca internazionale citata nell’articolo.
Le polpette sono squisite, ma si possono realizzare anche in altro modo e domani ve ne parlo meglio!!!

Fusilli con verdure, menta e olive


Tags: , ,
Postato in Cibo, Corriere della Sera, Cucina e salute, Salute | Nessun commento »

Aggiungi un commento