Dieta, indice glicemico, buona cucina

Scritto da Giuseppe Capano il 13 luglio 2011 – 23:48 -

La cucina a basso indice glicemico

Oggi volevo parlarvi della recente uscita del mio ultimo libro, scritto a quattro mani con la brava dietista e giornalista Barbara Asprea, il tema centrale è il controllo dell’indice glicemico attraverso le indicazioni dei nutrizionisti e l’applicazione pratica in cucina.

Per chiarire meglio il contenuto ecco un estratto di presentazione dell’ottimo libro:

Gli alimenti considerati più preziosi per la nostra salute (e che aiutano a farci perdere peso) come i cereali integrali, i semi oleosi, gli ortaggi e la frutta hanno tutti un indice glicemico basso o medio. Tener conto dell’Indice glicemico (IG) nelle scelte alimentari può perciò essere molto utile non solo per chi è sovrappeso, soffre di glicemia alta o è diabetico: è infatti un ottimo modo per mantenere un peso corretto e – se necessario – per dimagrire più facilmente.

Per seguire un’alimentazione a basso Indice glicemico occorre scegliere e combinare i cibi di tutti i giorni in modo da ridurre o rendere più modesto l’impatto sulla glicemia sanguigna. Le spiegazioni e le tabelle presenti nella prima parte del volume aiuteranno il lettore nella scelta. I menu giornalieri sono pratici esempi di alimentazione quotidiana, e le numerose ricette costituiscono il piatto forte del libro.”

Naturalmente il mio compito è stato quello di concentrarmi sulle ricette raccontando preparazioni attente all’uso degli alimenti e dei grassi, ma con l’obbiettivo finale di far gustare piatti buoni oltre che salutari.

Se ci sono riuscito pienamente magari aspetto che me lo raccontiate voi, per ora vi allego una ricetta secondo questo stile con una bella foto che arriva direttamente dal sito di Cucina Naturale, troverete presente la ricetta, leggermente rivisitata, anche nel libro.

Insalata light di seppie con ortaggi al forno e pomodorini

Insalata light di seppie con ortaggi al forno e pomodorini

Foto Copyright : Tecniche Nuove – Cucina Naturale

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g di seppie
  • 4 zucchine
  • 4 coste di sedano
  • 2 peperoni, gialli
  • 200 g di pomodorini
  • 2 cipolle
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 limoni, succo
  • origano
  • gomasio
  • olio di oliva extra vergine
  • sale

Preparazione

  1. Tagliate le seppie pulite a fettine sottili. Affettate anche il sedano e le cipolle.
  2. Portate a ebollizione circa 2 litri d’acqua salata, quindi fatevi scottare il sedano per 5 minuti scarsi. Scolate il sedano e al suo posto versate le cipolle, il prezzemolo e il succo del limone. Fate sobbollire per 5 minuti, poi abbassate la fiamma al minimo, unite le seppie e cuocetele per 20 minuti circa.
  3. Riducete zucchine e peperoni in cubetti, conditeli con uno-due cucchiai d’olio, un pizzico di sale e poco origano. Quindi stendeteli in uno strato unico nella placca del forno rivestita con carta da forno e infornate a 200 °C per 15 minuti, rigirandoli spesso.
  4. Scolate le seppie ripulendole dalle verdure, mescolatele con i peperoni e le zucchine, disponetele nei piatti e unitele ai pomodorini a spicchi, già conditi con un po’ di gomasio e mescolati al sedano.

Tags: , , , , , , , ,
Postato in Mondo alimentare, Pesce, Ricette di stagione, Ricette estive, Ricette senza Glutine, Ricette vegetariane | Nessun commento »

Aggiungi un commento