Il diabete e le piante che aiutano

Scritto da Giuseppe Capano il 30 maggio 2013 – 21:20 -

Miste da identità golose 2012 318È un libro estremamente interessante quello che vi presento oggi scritto da un pool di autori tutti molto qualificati e competenti, malgrado in copertina compaiano i soli nomi di chi ha portato avanti il progetto del libro e ne incarna lo spirito complessivo.
Interessante sicuramente per tutte quelle persone (tante molte e molte più di quello che potete immaginare purtroppo per loro!) che si devono confrontare con le dinamiche gestionali legate al diabete, una delle piaghe moderne che si porta dietro il triste record di essere la quarta causa di morte umana.

L’importanza del volume, tuttavia, va al di la del tema diabete, perché la particolare chiave di lettura data che vede l’esame dettagliato delle piante medicinali più significative e efficaci per questa patologia si rivela preziosa per moltissime altre disfunzioni organiche che ci possono colpire.
Con un bel triplice scopo; far capire la straordinaria importanza di elementi naturali, come ad esempio la banale cipolla di cui non a caso ho parlato di recente qui, a cui abitualmente attribuiamo solo valenza gastronomica mentre invece ha enormi effetti salutistici e preventivi; far capire come una patologia non sia un un’entità isolata e aliena, ma si interseca continuamente con tante altre patologie potenziando così i suoi negativi effetti; far capire, infine, che la stessa pianta medicinale assunta ha ottimi effetti curativi e preventivi su una molteplicità di funzione organiche.
Mi sono letto una a una e con attenzione le piante citate (con la mia grande soddisfazione di vedere che molte di quelle presenti sono le stesse che uso in cucina, ad esempio aglio, zenzero, cannella, ecc) rinverdendo le mie conoscenze sulle loro proprietà e scoprendo come spesso far bene al diabete significa far bene al colesterolo alto piuttosto che all’ipertensione.
In ogni caso il libro non si concentra solo sulle piante, nella parte iniziale ci sono diversi capitoli interessanti che affrontano il problema diabete nella sua complessità.
Le dinamiche della malattia prima della nascita, l’influenza degli inquinanti ambientali, la storia del diabete, il suo sviluppo, la terapia, la dieta e diverse altre cose.
Insomma i motivi per leggere il libro sono molteplici e personalmente vi consiglio di farlo, vi servirà in ogni caso.
Di seguito la descrizione e presentazione ufficiale, per l’acquisto andate qui.

 

Descrizione

Il diabete, quarta causa di morte in tutto il pianeta, è un problema di grande rilievo sul piano clinico.
In crescita la popolazione affetta, con morbilità attesa di 380 milioni nel 2025.
Gli autori delineano la patologia nella sua complessità, descrivendone gli aspetti generali, l’eziologia e lo sviluppo, per poi passare ad analizzare i principali strumenti terapeutici sia di tipo convenzionale sia tradizionale (fitoterapia e alimentazione).
Alle piante medicinali è dedicata la parte più importante del volume, che consiste in una serie di schede sulle droghe e preparazioni vegetali che possono essere utilizzate nel trattamento di questa patologia. Un capitolo si occupa della relazione fra diabete e cancro.
Le schede sulle varie piante da utilizzare nella terapia del diabete includono i dati botanici, i componenti principali, le proprietà, i dosaggi e le controindicazioni e, infine, alcuni riferimenti agli studi pubblicati in letteratura internazionale.
Al testo contribuiscono i capitoli specifici scritti da alcuni medici e ricercatori: Claudio Biagi, Carla Lubrano, Marcello Nicoletti, Antonella Palmisano, Palma Specchia.

Copertina Curare il diabete con le piante medicinali 518


Tags: ,
Postato in Libri, Tecniche Nuove | Nessun commento »

Aggiungi un commento