Il nuovo numero di Cucina Naturale

Scritto da Giuseppe Capano il 3 settembre 2012 – 09:42 -

Anticipo oggi l’uscita di domani del nuovo numero della rivista Cucina Naturale, a quanto pare molto attesa viste le ripetute domande sul sito e su facebook riguardo la data della sua disponibilità in edicola.
Buon segno, anzi ottimo, direi che rinfranca del duro lavoro di stesura e composizione che viene fatto con grandi capacità e competenza da tutta la redazione a cominciare dalla instancabile e brava Venetia Villani direttore ormai da diversi anni.

Un numero importante per l’elevato numero di pagine presenti  in questo mese e quindi per l’alto numero di articoli e servizi uno più interessante dell’altro.
Personalmente presento a settembre due interessanti servizi e il primo è direttamente collegabile agli ultimi due post che ho pubblicato.
Protagonisti sono i fagioli freschi in baccello che come già dicevo a settembre si trovano in abbondanza in tutta Italia anche se il caldo dei paesi del sud li rende disponibili in alcuni casi nelle regioni meridionali fin da fine giugno.
Perché occuparsi di questa particolare versione dei fagioli? Intanto se non li avete mai assaggiati il gusto è decisamente migliore, i sentori del fresco legume sono incredibili e sensuali, la carnosità o meglio pastosità della polpa ha un valore che non è possibile ritrovare nel prodotto secco e tantomeno in quello inscatolato.
E poi raccogliete in questo modo tutte le straordinarie virtù preventive e salutistiche dei fagioli che come per tutti gli altri legumi sono decisamente elevate e non vanno perse per nulla al mondo se ci tenete alla vostra efficienza funzionale e alla prevenzione dai tanti attacchi esterni che il nostro corpo può subire.
Senza dimenticare il valore strettamente nutrizionale che li rende degli ottimi sostituiti proteici di carne e pesce una volta abbinati e calibrati a dovere.
Non meno interessante però è il secondo servizio che presento dove all’interno della rubrica “Ricette leggere” si parla ancora una volta di dolci, ma questa volta con un’ottica particolare.
Ovvero l’esclusione totale di dolcificanti esterni per sfruttare pienamente la funzione addolcente della frutta che come ben sapete è ben ricca di zuccheri suoi e se lavorata a dovere può fare a meno del classico saccarosio, come del miele, dei malti e altro.
Bisogna precisare che purtroppo non sempre si può raggiungere questo obbiettivo anche perché la pasticceria è una materia complessa che richiede molte interazioni per raggiungere determinati livelli, ma quando si può è bene arrivarci con soddisfazione e questo è lo scopo dell’articolo.
Per il resto ne ho già parlato tante volte e conoscete la mia posizione, non mi permetterei mai di dire che un alimento sia un veleno da togliere per sempre dalla nostra dieta.
Ad esempio gli zuccheri sono da limitare al massimo, consumateli in dosi moderate e circoscritte, ma non fatevi accecare di chi li considera pura spazzatura.
Sarò noioso ma fate attenzione, il valore di un alimento va molto al di la delle semplici interazioni nutrizionali e salutistiche e di certezze assolute provate al 100% in fatto di alimentazione ce ne sono ancora ben poche.
Ritornando alla rivista per concludere vi rammento il classico e immancabile appuntamento con la ricetta filmata, a settembre presento una ricetta con una focaccia molto particolare in cui è protagonista l’uva.
Trovate Cucina Naturale in edicola da domani, nella foto vedete invece un particolare grafico con immagini del ricco sommario.

Cucina Naturale è disponibile in edicola (a 3,40 euro) o in abbonamento nella tradizionale versione cartacea. O in PDF, sempre a 3,40 euro, per una comoda e immediata lettura e archiviazione su Pc, anche in versione sfogliabile su iPad!


Tags:
Postato in Cucina Naturale, Tecniche Nuove | 4 Commenti »


4 Commenti per “Il nuovo numero di Cucina Naturale”

  1. cry68 Scrive il set 3, 2012 | Replica

    ciao si vede che è un po’ che non passo di qua . sono tornata ieri e senza pc è stato davvero un disastro . domani inizio ad acchiapparmi la rivista e poi pian pianino mi leggo i post indietro . ho letto che cè un articolo sulle conserve!!! spettacolo cosi non sbaglio di sicuro . per ora grazie e poi ti faro’ sapere. ciao cry68

  2. Giuseppe Capano Scrive il set 4, 2012 | Replica

    Ciao Cry, bentornata
    leggi pure con calma, aspetto comunque i tuoi pensieri e le tue riflessioni.
    A presto
    Giuseppe

  3. cry68 Scrive il set 13, 2012 | Replica

    ciao come viaggia questo bel blog , ho appena acquistato la nuona rivista e che dire sempre molto interessante e poi piu’ ricca di ottime ricette. la focaccia rustica mi ha proprio incurioso e a breve la provero’ a fare . volevo chiederti se non è un disturbo se posso fare questa ricetta solo con farina integrale senza l’aggiunta di quella bianca . grazie mille . cry68

  4. Giuseppe Capano Scrive il set 13, 2012 | Replica

    Ciao Cry,
    nessun disturbo figurati.
    Potresti provare ma solo integrale credo che lieviterebbe con qualche difficoltà, farei piuttosto una cosa del tipo 3/4 di farina integrale e 1/4 di bianca, almeno mantieni con più garanzie la sofficità che deve avere per apprezzare il tutto bene.
    Se ci provi poi fammi sapere come è andata.
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento