La ricetta con il grano saraceno

Scritto da Giuseppe Capano il 5 maggio 2017 – 08:28 -

Grano saraceno primaverile 318Sono arrivato a scrivere completamente la ricetta, realizzare e sistemare la relativa foto troppo in ritardo ieri per riuscire a pubblicarla in tempo, per cui ho dovuto aspettare oggi per presentarvela qui sul blog come vi avevo promesso nella sua versione definitiva.
Mi riferisco al piatto con il grano saraceno che nell’ultimo post avevo messo come spunto per godersi a tavola questo ottimo alimento ricco di tante positività che soprattutto nella versione in chicchi si riescono a sfruttare in maniera particolarmente vantaggiosa.

Come mi ricordavano ieri alcune amiche però prima ancora dei risvolti di salute bisogna dire e ribadire che il grano saraceno in chicchi è buono e chi ancora non ha avuto la fortuna di assaggiarlo farebbe certamente bene a procurarselo subito!!!
Rispetto all’idea iniziale ho fatto alcuni piccoli cambiamenti nati al momento del realizzo come spesso succede perché il bello di cucinare è sentire lo spirito della creazione dentro se che detta legge e si basa sull’ispirazione del momento e del contesto dove si opera.
A volte è un ricordo, una persona cara che si vuole rivedere nel piatto da realizzare, un sentimento di riconoscenza o quel groviglio di emozioni che girano continuamente intorno a noi determinando azioni e reazioni.
Come il fatto di avere casualmente un ingrediente piuttosto che un altro o anche banalmente avere impegnata per preparazioni di altro tipo la pentola che si pensava di usare!
Fatto sta che questo spirito di creazione va lasciato sempre libero di agire soprattutto se si è preparati e tecnicamente pronti a far fronte a qualsiasi cambiamento o imprevisto.
Non si tratta in realtà di avere chissà quale alta professionalità, come spesso succede in tutti gli ambiti della vita conta di più la predisposizione a trovare soluzioni alternative e tutto sommato noi Italiani siamo maestri in questo nel bene e nel male!
Comunque il cambiamento principale è stato quello di trifolare le zucchine a cubetti invece di prepararle alla griglia, il motivo è che mi interessava avere un fondo già aromatico in cui cuocere il grano saraceno per esaltarne ancora di più la bontà di base.
Per il resto è uguale a parte i pomodori tagliati a dadini invece che spicchi e il risultato è stato all’altezza visti gli apprezzamenti finali!!!

 

Grano saraceno primaverile

Grano saraceno primaverile 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 zucchine medie,
  • 2 spicchi d’aglio,
  • una manciata di foglie di menta fresca,
  • 200 g di grano saraceno in chicchi,
  • 200 g di pomodorini o pomodori piccoli maturi,
  • 50 g di mandorle tostate,
  • 24 olive nere grosse e morbide tipo kalamata,
  • origano,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare le zucchine e tagliarle a cubetti, sbucciare e tritare l’aglio, metterlo in una padella insieme a 2-3 cucchiai di olio e rosolarlo velocemente, aggiungere le zucchine, salarle, coprirle e trifolarle per 10 minuti.
  2. Lavare e tritare molto velocemente la menta, unirla alle zucchine e trasferire il tutto in un piatto, nel fondo di cottura unire il grano saraceno tostandolo prima leggermente.
  3. Bagnarlo con ½ l di acqua calda, portare il liquido a ebollizione, salare e cuocere, coprendo parzialmente con un coperchio, per 15 minuti a fuoco basso, quando pronto spegnere e lasciare riposare il grano 10 minuti coperto.
  4. Lavare i pomodori, eliminare polpa e semi interni, tagliarli in cubetti e condirli con poco olio, sale e un pizzico di origano, tritare grossolanamente le mandorle.
  5. Mescolare il grano saraceno con le zucchine e disporre il tutto nei piatti, nel mezzo mettere i pomodori e intorno le olive, cospargere con le mandorle tritate grossolanamente e decorare con altre foglie di menta fresca.

Tags: , , , , , , , ,
Postato in Primi, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | Nessun commento »

Aggiungi un commento