Le qualità salutistiche dell’uva

Scritto da Giuseppe Capano il 26 ottobre 2013 – 22:48 -

Mani uva 318Parlavamo ieri di questo eccellente frutto, nel post vi indicavo una serie di consigli d’uso e abbinamento in cucina andando al di la della solita presenza in pasticceria.
Oggi volevo lasciare qualche notizia più sul lato della salute essendo un frutto con grandi prerogative positive che non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole in questo periodo di piena stagionalità.

Intanto faccio notare come l’uva insieme al mio prediletto olio da olive e al grano compone la triade alla base della dieta mediterranea, ovviamente qui si sottintende più il figlio dell’uva, il rinomato vino.
L’uva è ricca di zuccheri, intorno al 15-16% tutti facilmente digeribili e assimilabili, ha percentuali di grassi e proteine trascurabili, buone quantità di fibre, vitamine (A, B, B1, B6, C) e sali minerali (calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio), 61 calorie per 100g di parte edibile.
Possiede spiccate proprietà antiossidanti e disintossicanti, svolge una benefica azione lassativa e diuretica, aiuta a migliorare le funzione di fegato e reni, è un ottimo alimento per sportivi, anziani, anemici e donne in allattamento.
Su tutte le sostanze benefiche portate da questo frutto bisogna citare quello che negli ultimi tempi è stato oggetto di numerose ricerche e studi.
Si chiama Resveratrolo ed è un fenolo non flavonoide contenuto nella buccia dell’uva (e quindi indirettamente anche nel vino), che ha elevati effetti positivi e benefici sull’organismo umano.
In particolare viene spesso citato con attente documentazioni per le sue capacità di fluidificare il sangue ed evitare coaguli, per la spiccata azione antinfiammatoria, antibatterica e antifungina, come elemento positivo sulla riduzione del colesterolo.
Piccoli esempi per far capire le sue tante funzioni senza dimenticare l’aiuto che può dare, ma qui si intende soprattutto il frutto intero, nel contrasto ad alcune forme tumorali sia nell’ottica preventiva che curativa.
Un’altra preziosa annotazione: le sostanze contenute nell’uva, in particolare i Polifenoli, aiutano a rallentare il declino  di elastina e collagene, i due elementi responsabili della buona elasticità della pelle.
Quindi anche se dal punto di vista del sapore non vi dovesse ispirare molto, tenete almeno conto di come può migliorare il vostro aspetto fisico!!!
In ultimo se site curiosi di conoscere meglio la famosa cura dell’uva qui trovate un’ottima fonte di notizie.

Uva bianca bis 518


Tags:
Postato in Cibo, Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento