L’insegnamento profondo del cibo in una buonissima ricetta verde

Scritto da Giuseppe Capano il 29 aprile 2017 – 11:15 -

Verde su verde di broccoletti e asparagi 318Un’altra ricetta creata con gli asparagi “brutti” che incautamente alcuni produttori avevano deciso di scartare per finire fortunatamente poi tra le mie mani c’è questa cromaticamente bella preparazione in cui sommiamo due intensità di verde e due prodotti ai confini della loro stagionalità.
Da un lato abbiamo gli asparagi che sono nel pieno della loro bella stagionalità che durerà ancora almeno fino alle prime settimane di giugno per alcune varietà e che conviene consumare in abbondanza ora e non certo a dicembre come a volte mi tocca vedere!!!

Gli si affianca un prodotto che, invece, è ormai alla fine del suo periodo di elezione anche se come spesso succede lo trovate sempre sui mercati, i broccoletti.
Mi sono divertito allora concettualmente a voler sommare i due colori in apparenza uguali e che invece sfruttano sfumature tutte loro che li distinguono con precisione.
Incredibilmente potremmo dire, nel senso che spesso molte cose che pensiamo uguali, che siano colori, odori, suoni e anche persone, singolarmente hanno una loro precisa identità e differenziazione.
Un ammonimento che viene dal mondo del cibo e degli alimenti, spesso infinitamente più saggio di noi, che ci ricorda come giudicare solo dalle nostre pregiudiziali o convinzioni radicate senza neanche sapere più perché ci porta a sbagliare frequentemente.
E non solo perché allo stesso tempo ci toglie la possibilità di assaporare aspetti della vita che solo quando qualcuno è così premuroso di farci vedere riusciamo a capire in profondità.
Così se ci fossimo fermati alle apparenze di due ortaggi nativamente verdi e quindi “teoricamente uguali” dal punto di vista del colore esterno non avremmo mai potuto assaporare questo straordinario per quanto semplice abbinamento.
Allo stesso tempo non fermarsi alle apparenze del colore della pelle, delle convinzioni politiche o religiose, delle abitudini e ranghi sociali può darci la grande opportunità di scoprire lati dell’umanità che possono illuminare meglio il percorso della nostra strada in questa vita.
Per me la bellezza di questo mestiere è proprio l’insegnamento che umili cibi riescono a dare al nostro senso di essere superiori, un insegnamento profondo che ha il risvolto piacevolissimo di poter poi gustare e sentire sensazioni organolettiche da “estasi”!!!
E ora la ricetta!

 

Verde su verde di broccoletti e asparagi

Verde su verde di broccoletti e asparagi 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di broccoletti verdi,
  • 400 g circa di asparagi verdi,
  • 1 mazzetto di erba cipollina,
  • 50 g di nocciole sgusciate tostate,
  • olio extravergine d’oliva, sale

Preparazione

  1. Pulire i broccoletti e dividerli a cimette piccole, lessarle in acqua bollente per 5 minuti abbondanti in modo da renderle tenere ma non stracotte, scolarle con una schiumarola in un piatto.
  2. Recuperare buona parte della loro acqua mettendola in una pentola per la cottura a vapore, mondare gli asparagi dalla parte finale più dura e legnosa, lavarli con cura e cuocerli a vapore solo per 5 minuti in modo da tenerli croccanti e sodi.
  3. Mondare l’erba cipollina, lavarla e tagliuzzarla finemente con una forbice, frullare i broccoletti con l’erba cipollina, 3-4 cucchiai di olio e un pizzico di sale fino a ottenere una crema verde intenso da allungare eventualmente con poco acqua della loro cottura preliminare.
  4. Tritare grossolanamente le nocciole, stendere la crema verde di broccoletti nei piatti e disporvi sopra gli asparagi croccanti, mettere intorno le nocciole e servire macchiando a piacere con alcune gocce di buon olio d’oliva.

Tags: , , , ,
Postato in Antipasti, Cucinare con poco, Ricette di stagione, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | Nessun commento »

Aggiungi un commento