Mangiare bene per dormire meglio

Scritto da Giuseppe Capano il 8 ottobre 2017 – 22:48 -

Bevanda infusa 518Mangiare, bere e dormire, sono queste le funzioni vitali della vita, quelle senza le quali tutto il resto diventa immensamente difficile da affrontare soprattutto se ci pongono davanti difficoltà di una certa entità e complessità risolutiva.
Anche senza arrivare agli estremi dell’assenza di una di questi funzioni può semplicemente bastare una loro mancanza percentuale rispetto al pieno ci cui ognuno di noi ha singolarmente bisogno differenziandosi in questo da tutti gli altri, siamo infatti persone e non macchine tutte uguali.

Dato per scontato che in qualche modo riesciamo a mangiare e naturalmente a bere anche semplice acqua la funzione organica più a rischio rimane sicuramente il sonno.
Senza un’adeguata copertura di ore di riposo, infatti, l’organismo comincia a mostrare segni evidenti di inferiore capacità ad affrontare le normali attività quotidiane.
Per questo la qualità del sonno notturno ha un’importanza vitale per il benessere complessivo, dobbiamo assicurarci di avere le ore di copertura adatte alle nostre esigenze e dobbiamo fare in modo che siano le migliori possibili.
Ne parlo qui in un blog di cucina perché il cibo e i piatti che consumiamo hanno un influenza diretta sulla qualità del sonno notturno.
Scegliere di prendere una determinata sostanza piuttosto che un altra, a una certa ora e non a quella opposta, insieme o in assenza di altre sostanze, in un clima ambientale più o meno rilassato, a ore fisse o quando capita, tutto questo esercita un condizionamento forte sul dormire.
Come anche scegliere di cosa bere prima di andare a letto, va bene il caffè o è meglio una buona, profumata e bella tisana e se si quale?
A queste domande cerca di dare una risposta un bel articolo presente su Cucina Naturale a questo indirizzo, vi consiglio di leggerlo con attenzione per la salute del vostro sonno!!!

Infuso rooibos 518


Tags: , ,
Postato in Cibo, Cucina e salute, Salute | Nessun commento »

Aggiungi un commento