Mangiare con i nonni rispettando le esigenze dei piccoli

Scritto da Giuseppe Capano il 18 giugno 2017 – 08:49 -

Pomodorini, rosmarino e fiori 518 olioUn bel articolo di oggi sul Corriere della Sera nel supplemento salute è tutto dedicato alla dieta in vacanza vista da una prospettiva diversa da quella che si pensa immediatamente leggendo le parole dieta e vacanza e pensando di riflesso solo al proprio fisico.
Qui il tema è più “sensibile” diciamo e riguarda l’alimentazione dei bambini che vengono lasciati accudire ai nonni nelle settimane e nei mesi in cui la scuola è chiusa e per loro si respira piena aria di vacanza anche restando semplicemente in un’altra casa.

I nonni sono bravissimi in genere e sono una risorsa estremamente preziosa per i genitori impegnati ancora con il loro lavoro, ma in particolare sono fonte di crescita sociale importante per i piccoli con tutte le loro conoscenze accumulate e le esperienze vissute che nessun computer o gioco elettronico può neanche lontanamente fornire.
C’è però un punto su cui i nonni spesso si muovono un po’ alla cieca memori dei loro passati percorsi che in diversi casi non sono proprio adeguati ai piccoli.
A cui si aggiunge una certa sensibilità e arrendibilità verso le richieste che bambini e ragazzi svincolati dal controllo dei genitori si sentono liberi di fare in gran quantità.
Il punto debole è proprio la dieta a tavola e quella “fuori tavola” cioè i frequenti spuntini concessi senza troppe riflessioni pur di accontentare.
Quindi da un lato una certa titubanza su cosa far consumare nei pasti principali rimanendo in linea con i canoni di una sana e preventiva alimentazione, naturalmente sempre di gusto, dall’altro la gestione degli extra dolci e grassi fuori pasto.
Una realtà confermata da una recente ricerca pubblicata su International Journal of Obesity condotta in Ingilterra in cui si è visto che i piccoli affidati ai nonni avevano all’età di tre anni ben il 34% in più di probabilità di essere sovrappeso.
Nell’articolo di oggi si forniscono ai nonni tanti saggi consigli e per supportare tutto questo mi è stata chiesta una buona ricetta adatta allo scopo.
Quella che troverete all’interno del quotidiano, una mia ricetta a base di orzo che nella sua semplicità farà contenti anche tanti adulti!!!

Orzo con rosellina 518


Tags: , , , ,
Postato in Corriere della Sera, Cucina e salute | Nessun commento »

Aggiungi un commento