Ode alla menta

Scritto da Giuseppe Capano il 26 aprile 2014 – 22:27 -

Menta e prati 318Passeggiando ieri nei prati l’occhio si è posato su una distesa di natura fatta di piante odorose ricche di profumo in cui spiccava solenne e verde brillante la menta.
Dedicando a lei questi versi pensavo alla fortuna che il mestierante di cucina ha nel trovare facilmente accanto a se alleati così immensi, alle erbe noi dobbiamo moltissimo e siccome di loro spesso ci dimentichiamo forse ogni tanto un riconoscimento bisogna concederlo!

Se nella penombra del mattino
ti coglie un profumo tagliente
sappi che ambasciatore è
della signora menta dei prati,
fugge e rifugge al vento
ma è li per te,
portane un mazzo a casa
e nel silenzio accarezza le foglie,
in silenzio richiama il profumo
in cucina usa l’aroma nei cibi
in te nutriti della sua essenza.
Di menta vestiti
e si a tua volta generoso
di doni e libertà odorosa.

Menta e prati 518


Postato in Ricette vegetariane | Nessun commento »

Aggiungi un commento