Pane sano e buono

Scritto da Giuseppe Capano il 17 ottobre 2011 – 12:15 -

Parlo volentieri di questo libro perché lo trovo ben scritto e chiaro, ma in particolare perché si sente palpabile la passione che il bravo autore ha messo nel raccontare tutti gli aspetti importanti che sono alla base della preparazione di un buon pane.
Pane che è tutt’ora base della nostra sana alimentazione se non fosse che spesso quello che si compra produce più effetti negativi che positivi e di conseguenza viene additato di colpe che in realtà sono di chi lavora male il prodotto.
Che, invece, di per se mantiene tutta la sua intrinseca validità alimentare.

Il libro ci svela con ricchezza di particolari tutti i segreti e gli aspetti a cui prestare attenzione per produrre con facilità in casa un ottimo pane, le tecniche di panificazione, i tipi di lievito usabili, i meccanismi della lievitazione, la qualità e scelta delle farine, gli accessori, l’impatto nutrizionale e molto altro ancora.
Saggiamente le ricette sono ridotte all’essenziale, sono, infatti, d’accordo che sia molto più importante acquisire prima la necessaria preparazione e capacità di lavorazione, viene da se che poi basterà basarsi su ricette traccia per creare da se personali e più gratificanti pani autoprodotti.
È servito molto anche a me per capire meglio meccanismi che conoscevo solo parzialmente e migliorare la mia personale tecnica di panificazione.
Per altro è un testo da consultare con continuità perché offre numerose opzioni di sperimentazioni di impasti di ogni tipo.
Vivamente consigliato.
La foto del pane si riferisce a quello che preparo settimanalmente con il mio caro lievito madre, di ben 16 anni.

Per completare aggiungo la didascalia che accompagna il libro.
Qui invece potete trovare il link dove acquistarlo.

Pane pasta madre

I problemi del pane moderno sono noti: farine inadeguate che richiedono l’uso di additivi, lievitazione frettolosa, con il risultato di un prodotto che dura poco, non ha un buon sapore, e per di più ha un indice glicemico elevato. Come rimediare? Da un lato imparando a conoscere come si fa il pane in modo da acquistare il prodotto giusto, dall’altro cominciando a farselo a casa da sé. La prima parte del libro affronta la tecnica di panificazione artigianale, spiegando i differenti metodi e gli indici di qualità, aiutando quindi il lettore a comprendere a fondo i vari procedimenti e le differenze tra i pani in commercio, differenze che stanno soprattutto nelle materie prime utilizzate e nelle tecniche di lievitazione.

Nella seconda parte invece troverete molte ricette per farsi il pane a casa propria, con la macchina del pane o nel forno normale da cucina, dal pane tradizionale, ai grissini, ai pani dolci. Chi già pratica la panificazione casalinga, troverà in questo testo numerosi spunti per approfondire meglio la propria tecnica e per riconoscere e correggere gli errori in cui potrebbe essere incorso


Tags:
Postato in Libri, Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento