Piccanti legumi con pesce per un’ottima pasta

Scritto da Giuseppe Capano il 6 ottobre 2014 – 18:27 -

Farfalle piccanti con seppie, cannellini e basilico 318Delle mille virtù del peperoncino che come spesso capita in cucina porta con se molto altre cose rispetto al solo contributo aromatico e organolettico.
Già dicevo ieri dell’articolo apparso sul Corriere della Sera da cui si apprende anche come il consumo di questa bacca piccante porta contributi positivi a livello gastroenterologico.

Come e dove?
Ad esempio tramite un effetto analgesico rispetto al dolore generico derivato da disfunzioni organiche come il colon irritabile.
Un piccolo esempio, l’articolo di ieri ne riportava molti altri a conferma della valenza complessiva del peperoncino e di quanto saggiamente l’intuizione gastronomica degli uomini li abbia portati a consumarlo con una certa frequenza.
L’inconscio di un sapere profondo che probabilmente conserviamo dentro deve essere lo spirito guida che spesso ci fa scegliere cosa abbinare con cosa!!!
Come dicevo la mia ricetta uscita ad accompagnamento dell’articolo sul peperoncino ricalca una combinazione classica della cucina del sud Italia.
In questo caso oltre al pesce mi piace molto sottolineare il contributo dei legumi, i delicati e bianchi cannellini, che portano sapore certo, ma soprattutto una sopraffina cremosità che trasforma la preparazione in un condimento ideale e perfetto per la pasta.
Qualsiasi pasta ben inteso, ad avere avuto più tempo e spazio sul Corriere (dove invece lo spazio pare sempre mancare tanto che ieri neanche il mio nome è comparso!!!) ci sarebbe stata bene una bella pasta fresca all’uovo magari a base di farina di grano duro o un bel mix di integrale.
Si forse meglio una versione tanto integrale in modo da incrementare la dose delle importantissime fibre che latitano molto nella dieta comune delle persone!!
In maniera sciocca tutto sommato perché le farine integrali possono tutto, voglio dire possono comparire in tutto quello che facciamo.
Basta volerlo e sapere come decodificarne la natura, sicuramente più complessa e articolata delle versioni raffinate, ma allo stesso tempo infinitamente più generosa in termini di contributi su gusto e salute!!!
Ora la ricetta!

 

Farfalle piccanti con seppie, cannellini e basilico

Farfalle piccanti con seppie, cannellini e basilico 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 piccola cipolla,
  • 1 peperoncino,
  • 500 g di seppie già pulite,
  • 1 bicchiere di buon vino bianco,
  • 250 g di fagioli cannellini lessati o in scatola,
  • 1 mazzetto di basilico,
  • 320 g di farfalle,
  • brodo vegetale,
  • olio extra vergine di oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare la cipolla, tritarla finemente e rosolarla coprendola con un coperchio in una padella per 10 minuti scarsi a fuoco basso insieme a 3-4 cucchiai d’olio d’oliva e il peperoncino tritato.
  2. Aggiungere le seppie tagliate in fettine sottili e a fuoco vivo lasciarle ben rosolare fino a far uscire tutta la loro acqua interna.
  3. A questo punto bagnarle con il vino bianco lasciandolo evaporare.
  4. Unire i fagioli e a fuoco basso cuocerli insieme al pesce per 10 minuti unendo il poco brodo necessario a rendere più cremosa la salsa.
  5. Completare in  ultimo con il basilico pulito finemente spezzettato.
  6. Lessare al dente le farfalle e metterle nella padella del pesce mescolando con cura.


Tags: , , ,
Postato in Corriere della Sera, Pesce, Primi, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova | Nessun commento »

Aggiungi un commento