Purea di finocchi, tempo e inventiva

Scritto da Giuseppe Capano il 6 novembre 2011 – 22:14 -

Purea di finocchi e patateGiornata con poco tempo da dedicare a nuove ricette in cucina, erano rimaste però alcune patate dalla preparazione dei gnocchi raccontati venerdì e la nostra generosa vicina ha pensato bene di regalarci alcuni finocchi, una parte dei pochi superstiti sopravvissuti dopo l’anomalo autunno.
Per quanto ci sia poco tempo dovete sapere che chi continua a fare questo mestiere per passione e amore difficilmente resiste alla tentazione di creare, fossero solo 10 minuti, ma qualcosa va creato o come minimo vanno migliorate passate esperienze mettendoci magari qualche ingrediente nuovo.

Così è successo anche oggi, hai voglia di dire non ho tempo, alla fine di fronte a patate così buone e un finocchio fresco fresco di campo non si poteva proprio rinunciare.
Ecco cosa è nato in questa manciata di minuti, premetto che è stato possibile dal fatto che le patate erano bollite già di per se perché in partenza si volevano consumare tali e quali, si è trattato di sfruttare questo vantaggio e inventare qualcosa di semplice con un minimo almeno di originalità.
Ecco il risultato, spero sia di vostro gradimento.

 

Purea di finocchi e patate

Purea di finocchi e patate

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 patate medie a pasta bianca,
  • 2 finocchi,
  • 1 cipolla bianca,
  • 3 foglie di alloro,
  • noce moscata,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mettere le patate lavate in una casseruola, coprirle di acqua fredda e dal momento dell’ebollizione lessarle per 20-25 minuti circa fino a renderle tenere ma non sfatte.
  2. Nel frattempo mondare i finocchi dalle sommità barbose (conservar ei ciuffetti verdi per la decorazione) e dalla foglia esterna più dura e fibrosa, dividerli a metà, lavarli e tagliarli in sottili spicchi.
  3. Sbucciare la cipolla e tagliarla in spicchi simili ai finocchi, metterle in una padella dal fondo spesso e rosolarla inizialmente con 3-4 cucchiai di olio d’oliva per 5 minuti, aggiungere i finocchi e le foglie di alloro lavate, salare, coprire e cuocere per 10-15 minuti circa fino a rendere teneri i finocchi.
  4. Eliminare le foglie di alloro e frullare finocchi e cipolle solo per il tempo necessario a ridurli in crema, non eccedere con la frullatura.
  5. Sbucciare le patate ancora calde e passarle allo schiacciapatate raccogliendo la purea in una pentola, aggiungere la purea di finocchi e lasciare asciugare sul fornello a calore minimo per 5 minuti regolando di sale e insaporendo con noce moscata a piacere.
  6. Servire la purea calda decorando con i ciuffetti verdi tenuti da parte e usarla per farcire crostini di pane, accompagnare piatti di pesce o diluita con latte o brodo vegetale per condire una veloce pasta.

Tags: , ,
Postato in Antipasti, Ricette di stagione, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane, Ricette vegetariane, Ricette veloci | 1 commento »
  1. 1 Trackback(s)

  2. Jul 4, 2012: Le 3 ricette della settimana: purè fantasiosi di verdure | Flora

Aggiungi un commento