Si può cucinare anche con poco tempo

Scritto da Giuseppe Capano il 24 aprile 2017 – 23:28 -

Crema di spinaci veloce 318Parlo e racconto in evidente conflitto di interessi, ma non posso fare a meno ogni volta di stupirmi di come si trovino sempre da parte di alcune persone motivazioni in negativo per non cucinare da se i propri pasti e ricorrere se va bene ai cibi di asporto e se va male (spesso) ai cibi industriali conservati.
L’obbiezione classica e ricorrente è la mancanza di tempo anche se in diversi casi manca totalmente amore per la cucina e il tempo non è che manca si vive piuttosto come sprecato nel fare cose inutili e molto poco importanti toccando poi, orrore degli orrori, gli alimenti per come sono!!!

Al di la di chi non ama la cucina e cucinare è veramente così impossibile prepararsi in poco tempo un normale e decente pasto tra le mura domestiche?
Non dico una roba raffinata, semplicemente un piatto con un buon ventaglio di nutrienti sani che non contenga sostanze “anomale” come quelle spesso presenti in diversi assemblati comprati belli e pronti solo da scaldare.
A costo di sembrare un po’ eretico penso che se la scelta deve essere tra cibi inscatolati pronti in qualche maniera e preparazioni sane e veloci fatte con “aiutanti” pronti indubbiamente meglio scegliere la seconda opzione.
Per i puristi o semplicemente per chi ha la fortuna di poter dedicare molto tempo alla cucina queste non sono scelte neanche minimamente da prendere in considerazione, ma è una realtà che un gran numero di persone si trova spesso a questo bivio.
E allora senza tante remore meglio tenere nella propria dispensa questi aiutanti sani che altro non sono che prodotti di base pronti più o meno all’uso con una riduzione concreta dei tempi di preparazione.
Aiutanti sono ad esempio i tanti legumi in scatola in cui è presente di fatto solo l’ingrediente principale, acqua e sale, le verdure verdi pulite e congelate come i classici spinaci, gli ortaggi di base a lunga conservazione come patate, carote e cipolle, le erbe aromatiche (secche e non), le spezie, la frutta secca e anche i semi oleosi.
Per non parlare del condimento più eccellente che ci sia di cui mi sentite parlare continuamente, l’olio extravergine di oliva.
Avendo questi elementi a disposizione (insieme a tanti altri) in poco tempo si può preparare ad esempio una eccellente e iper salutare crema di verdura.
Oggi in un contesto di urgenza nel tempo di 15-20 minuti ecco velocemente preparata questa crema di spinaci servita con un tocco semplice quanto arricchente con dei crostini di pane tostati gradevolmente in padella con olio e maggiorana secca, pane fatto in casa e di grande qualità.
Base della crema spinaci congelati, fagioli cannellini in scatola, un poco di patate, l’olio delle olive, erbe aromatiche e profumi vari.
Una piccolissima dimostrazione di come basti poco, ciò che realmente serve è la volontà di volersi cucinare che è come volersi bene pur accettando a volte qualche minimo compromesso!!!

Crostini di pane 518


Tags: ,
Postato in Alimenti, Cibo, cultura e società, Cucinare con poco, Minestre e Zuppe, Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento