Stuzzicanti frittelle di lenticchie e radicchio

Scritto da Giuseppe Capano il 21 novembre 2011 – 22:27 -

Frittelle di lenticchie e radicchio al limoneSe il passato lunedì ho iniziato la settimana con dei dolcetti per affrontare meglio giorni non certo facili, oggi non sono da meno e inizio la settimana con delle stuzzicanti frittelle.
Racchiudono al loro interno le ottime lenticchie rosse e l’altrettanto rosso radicchio, in una ricetta molto semplice che grazie anche alla presenza della farina integrale oltre a rincuorare bocca e stomaco ci fa ingerire una buona quantità di fibre.
E le fibre non sono mai abbastanza nella nostra alimentazione.

Tornando alle nostre frittelle noterete che si parte da lenticchie già lessate e pronte all’uso, quindi la domanda su come prepararle potrebbe nascere spontanea da parte di chi non ha particolare dimestichezza con questo ottimo legume.
Ecco allora un piccolo vademecum.
“…………………………………….Per le tipologie di lenticchie piccole e decorticate, come quelle di Castelluccio o le rosse arancioni, è sufficiente un ammollo di 15 minuti, per le lenticchie verdi e  marroni a chicchi grandi possono bastare 2-3 ore.
Dopo pulizia e ammollo le lenticchie vanno scolate e messe in una pentola con acqua fredda, la proporzione ideale per una cottura ideale è di 1 parte di lenticchie e 10 di acqua ( a meno che non si preferisca usare la tecnica della cottura per assorbimento), se usiamo 100 g di lenticchie verseremo circa 1 l di acqua.
Si scalda gradualmente l’acqua portandola a ebollizione, non si aggiunge il sale e si lascia cuocere a calore basso con lieve bollitura per circa 20-25 minuti in caso delle lenticchie piccole, 35-40 minuti nel caso delle più grandi. Per non rischiare di disfarle meglio scolare le lenticchie ancora leggermente dure al centro per poi rifinirle nelle successive preparazioni……………………………”
L’altra domanda a cui qualcuno vorrebbe una pratica risposta è la resa, cioè quante lenticchie ottengo, partendo dal prodotto secco, una volta cotto? La percentuale è variabile ma possiamo tenere come punto di riferimento una range tra 2,5 e 3 volte, per spiegare meglio con 100 g di prodotto secco, a seconda della varietà, possono ottenere 250/300 g di legume cotto.
Chiariti questi dubbi eccovi la ricetta e non esagerate, si sa che una frittella (buona) tira l’altra.

 

Frittelle di lenticchie e radicchio al limone

Frittelle di lenticchie e radicchio al limone

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di farina 0,
  • 50 g di farina integrale,
  • 5 g di lievito di birra,
  • ½ cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 1 piccolo cespo di radicchio rosso o metà se grande,
  • 150 g di lenticchie rosse lessate,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. In una ciotola, aiutandosi con una frusta, stemperare la farina versando per prima cosa ½ bicchiere di acqua tiepida in cui si sarà fatto sciogliere il lievito e successivamente l’altra acqua necessaria a ottenere una densa pastella salandola in ultimo.
  2. Conservarla momentaneamente al caldo ben coperta, preparare la buccia di limone, lavare il radicchio, asciugarlo e tritarlo, mescolare le lenticchie con questi due ingredienti e unirle alla pastella.
  3. Con un cucchiaio versare il composto in abbondante olio ben caldo cuocendo le frittelle per 3-4 minuti circa, scolarle su carta assorbente e servirle calde accompagnandole da un insalata verde condita a piacere.

Tags: , ,
Postato in Antipasti, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane, Ricette vegetariane | 2 Commenti »


2 Commenti per “Stuzzicanti frittelle di lenticchie e radicchio”

  1. Fabiola Scrive il nov 23, 2011 | Replica

    Grazie mille! Ottimo materiale!

  2. Giuseppe Capano Scrive il nov 23, 2011 | Replica

    Grazie a te per la visita e il commento.
    Giuseppe

Aggiungi un commento