Un altro tassello del connubio tra cucina e tematiche sociali

Scritto da Giuseppe Capano il 4 ottobre 2012 – 22:05 -

Scritta bio pomodori 318Un post quello di oggi per raccontarvi di una bella iniziativa che mi vede coinvolto qui in Trentino, per la precisione nei pressi di Rovereto, cittadina giovane e vivace e ricca di proposte culturali.
All’interno di un festival sul biologico terrò un breve corso di cucina in collaborazione con Mandacarù che da queste parti tiene le fila di tutto il progetto nobilissimo del mercato equo e solidale di cui mi sento ampiamente parte integrante.

Del corso vi do la descrizione più avanti, in ogni caso durante la lezione presenterò tre ricette che tra il crudo (tanto) e il cotto (poco) toccheranno molti concetti che mi stanno a cuore e porto avanti con il mio lavoro.
Certamente tutti quelli legati alle iniziative del commercio equo, quelli legati al mondo del biologico con tutte le sue diramazioni e non ultimo, anzi, quelli legati all’eccellente lavoro che l’associazione “Libera” porta avanti con coraggio in parti d’Italia sicuramente più problematiche e difficili rispetto a questa.
Non a caso di questa associazione userò alcuni prodotti intrecciandoli con quelli del mercato equo e con il fresco biologico, un po’ come è avvenuto durante il corso a Grosseto questa estate così si mescoleranno arti culinarie e tematiche sociale in un connubio in cui credo sempre di più, come raccontato a suo tempo qui.
Vi darò poi un resoconto di come è andata la giornata che, ancora non l’ho detto, si svolgerà domenica 7 ottobre nel pomeriggio, ma i dettagli li trovate di seguito o in alternativa andate direttamente qui.

Naturalmente Bio

Una manifestazione di livello provinciale per promuovere il consumo di prodotti sicuri e di qualità, legati al territorio, alle sue tradizioni e alla sua cultura. Un’occasione concreta per favorire l’incontro tra i produttori del biologico e biodinamico trentino e i cittadini/consumatori, per creare un movimento di opinione in grado di orientare il mercato e le istituzioni.
La grande piazza dei Bio-Sapori con il mercato dei produttori biologici e biodinamici trentini che fanno conoscere e degustare i prodotti della tradizione e della cultura del territorio.
La piazza dei Bio-Saperi che ospita gli stand allestiti da enti ed associazioni trentini dedicati all’informazione riguardo ai temi dell’ambiente, della tutela della biodiversità, della salute, dell’alimentazione e del gusto, del benessere animale, del consumo critico e responsabile, del commercio equo e solidale e della finanza etica.
Eppoi cibo, teatro, musica, danze, giochi, laboratori, sperimentazioni, degustazioni, l’incontro con gli animali della fattoria didattica e la Bio-Merenda per tutti i bambini.
Il tutto NATURALMENTE all’insegna del BIOlogico!

Da non perdere alle 15.00
Di cotte e di crude..

La cucina naturale ed equosolidale con lo chef e scrittore Giuseppe Capano
Una laboratorio per scoprire un modo diverso, fantasioso e sano per cucinare cereali, legumi, frutta e verdure biologici. Una sana regola di vita consiste nell’adottare un corretto regime alimentare, una di quelle abitudini che possono aiutarci a mantenerci nel tempo in un buono stato di salute. Grazie ad una nutrizione prevalentemente bio e vegetariana, a ridotto contenuto di grassi e proteine animali è possibile prevenire le patologie più diffuse nei paesi maggiormente industrializzati del mondo, e mantenere corpo e mente in buona salute.

Naturalmente bio locandina 518


Tags: , ,
Postato in Cibo, cultura e società, Eventi, Mondo alimentare | 2 Commenti »


2 Commenti per “Un altro tassello del connubio tra cucina e tematiche sociali”

  1. cry68 Scrive il ott 11, 2012 | Replica

    peccato non poter venire. complimenti per cio’ che fai. buona giornata cry68

  2. Giuseppe Capano Scrive il ott 11, 2012 | Replica

    Ciao Cry,
    grazie dei tuoi gentili complimenti, ma magari prima o poi troviamo un occasione a te più comoda per incrociarci!
    Un caro saluto.
    Giuseppe

Aggiungi un commento