Un campionato a tutta pizza

Scritto da Giuseppe Capano il 16 aprile 2012 – 23:32 -

Oggi e nei prossimi due giorni sono impegnato in trasferta come giudice del campionato mondiale della pizza che si tiene a Salsomaggiore Terme.
Giunto alla ventunesima edizione è un evento che mi ha incuriosito parecchio e così ho deciso di accettare il gentile invito da Simona Lauri che a mia volta ho avuto il grande piacere di invitare e ospitare a Olio Officina Food Festival dove ha fatto un ottimo intervento sul ruolo dell’olio di olive e dei grassi nella panificazione.

Arrivato a sera dopo aver assaggiato a valutato almeno una trentina di pizze diverse sono entrato meglio in questo mondo professionale che conosco di riflesso, ma su cui non ho competenze specifiche e quindi per instradarmi sulla giusta via mi affido a chi in queste cose ne sa molto più di me.
Così ho capito meglio diversi aspetti relativi a impasti, cotture, lievitazioni, visto la qualità delle materie prime che vengono utilizzate, appreso le scelte e i relativi criteri alla base di abbinamenti e accostamenti.
Tutto molto interessante e istruttivo, ma devo subito dire che dal mio punto di vista anche in questo campo c’è ancora molta strada da fare, ci sono state scelte fatte da molti professionisti discutibili e poco logiche, prive di un senso compiuto e di un ragionamento consapevole su stagionalità, abbinamenti, sovrapposizioni, dipendenza da modelli di gusto che andrebbero superati, scelta di condimenti, come l’amato olio extravergine di oliva, alquanto deludenti.
Non tutto però, alcune pizze e lavori dei rispettivi professionisti me li sono segnati bene perché veramente lodevoli, nei prossimi giorni approfondirò tutti gli aspetti legati a questa esperienze, per oggi vi lascio una carellata di alcune delle tante pizze provate.

Panorama pizze


Tags:
Postato in Cibo, cultura e società, Eventi | Nessun commento »

Aggiungi un commento