Un cuoco scassinatore

Scritto da Giuseppe Capano il 4 settembre 2011 – 23:23 -

TimoIn attesa di parlarvi delle ultime visite, scoperte e degustazioni che mi è capitato recentemente di fare vi presento oggi una ricetta preparata velocemente questa estate in un momento di abbondanza di peperoni, con la necessità di creare una ricetta senza glutine, latticini e uova visto gli imminenti ospiti in arrivo e le loro esigenze specifiche, con la volontà precisa di esaltare in chiave semplice una delle mie erbe aromatiche preferite (in realtà praticamente tutte!!!), ovvero l’ottimo, profumato e intenso timo.

Essere costretti ad operare nella fretta e nella necessità di non deludere i degustatori aguzza l’ingegno, ma poi in sincerità aiutano molto ingredienti per me di base e immancabili in dispensa, in questo caso oltre alla strategica erba aromatica le inseparabili mandorle.
Insieme a altra frutta secca come nocciole e pinoli fanno parte di quel mazzo di chiavi alimentari che non posso fare a meno di avere sempre con me e come le chiavi vere mi consentono di aprire porte in apparenza chiuse e blindate.
In questo senso la professione di cuoco può sembrare simile a quella di un abile scassinatore, solo che in questo caso l’obbiettivo è raggiungere nuove mete di gusto e sapore e l’unico tesoro che si desidera portare via è il sorriso di riconoscenza di chi assapora e ringrazia.
Eccovi la ricetta

Tortino di peperoni, patate e funghi con salsa al timo

Tortino di peperoni, patate e funghi con salsa al timo

Ingredienti per 4 persone:

  • 20 g di funghi porcini secchi,
  • 1 peperone verde,
  • 1 peperone rosso,
  • 1 peperone giallo,
  • 2 patate medie,
  • 1 cipolla bianca media,
  • 4 foglie di alloro fresche,
  • 1 mazzetto di timo fresco,
  • 50 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione:

  1. Pulire con cura i funghi secchi dalla tracce evidenti di terra e metterli in ammollo in una tazza di acqua tiepida, mondare i peperoni dal picciolo e dai semi interni, lavarli con cura e tagliarli in strisce larghe circa 1 cm da cui ricavare dei cubetti.
  2. Sbucciare le patate, lavarle e tagliarle in cubetti simili ai peperoni lasciandole in ammollo in acqua fredda, sbucciare la cipolla e tritarla grossolanamente mettendola in una padella dal fondo spesso insieme a 2-3 cucchiai di olio.
  3. Rosolare la cipolla per 10 minuti circa a calore medio basso, aggiungere prima le foglie di alloro lavate e dopo 1 minuto i peperoni, salarli e cuocerli per 10 minuti scarsi.
  4. Unire le patate scolate dall’acqua e continuare la cottura per altri 15-20 minuti, lavare con cura il timo, sfogliarlo e metterlo in un piccolo frullatore, aggiungere 1 cucchiaio abbondante delle sole patate cotte in padella e frullare versando l’acqua sufficiente a ottenere una salsina.
  5. Regolarla di sale e completarla con 1 cucchiaio d’olio a crudo, tostare le mandorle in un pentolino dal fondo spesso per alcuni minuti girandole di frequente, raffreddarle e tritarle grossolanamente tranne 12 da lasciare intere.
  6. Scolare i funghi dalla loro acqua, affettarli e unirli a peperoni e patate insieme alle mandorle tritate, cuocere per altri 2-3 minuti e eliminare le foglie di alloro.
  7. Pressare il composto in 4 formine e dopo 5 minuti capovolgerlo nei piatti, versare sopra una cucchiaiata di salsa al timo, decorare con le mandorle intere e servire.

 


Tags: , , ,
Postato in Ricette di stagione, Ricette estive, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane, Ricette vegetariane, Secondi | Nessun commento »

Aggiungi un commento