Un gazpacho di salute

Scritto da Giuseppe Capano il 14 luglio 2013 – 15:47 -

Gazpacho mediterraneo 318Interrompo oggi il silenzio dovuto alle vacanze per segnalare una nuova uscita di una mia ricetta sul Corriere della Sera all’interno dell’inserto salute nella pagina dedicata all’alimentazione.
Tema il ruolo di alcuni ortaggi, in particolare carote e pomodori, nella protezione della pelle dagli effetti nocivi delle radiazioni solari in un periodo dell’anno in cui l’esposizione esterna è ai massimi livelli.

Le sostanze contenute in questi ortaggi sono riconducibili alla famiglia, ben nota in chi si occupa di nutrizione e salute per i suoi potenti effetti preventivi, dei Carotenoidi.
Gli elementi di riferimento sono in questo caso il Licopene e il Betacarotene che oltre a tutte le altre funzioni si concentrano nella cute a formare uno scudo difensivo in concentrazioni variabili.
Cosa influenza la percentuale di questa concentrazione è stato il tema trainante di uno studio di alcuni ricercatori tedeschi pubblicato sul Journal of Biomedical Optics.
Nell’arco di un anno hanno valutato con metodicità i livelli di queste sostanze su un gruppo di persone sane incrociandoli con le abitudini alimentari e lo stile di vita complessivo.
I dettagli delle loro conclusioni li potete trovare nell’articolo del Corriere, però subito si può svelare come sia proprio un largo consumo di frutta e verdura l’elemento cardine per “coccolare” queste sostanze e tenerle sempre ai massimi livelli e potenza preventiva.
Ora per tornare al mio ruolo la richiesta è stata quella di una ricetta che contenesse alte percentuali di Betacarotene e Licopene e di comune accordo ci siamo trovati ad individuarla in un piatto che pur non facendo parte della cucina Italiana ne è sicuramente un membro effettivo date le sue caratteristiche tipicamente mediterranee.
Scelto anche perché si intona benissimo con l’arsura e il caldo dell’estate, stiamo parlando del gazpacho qui da me rivisitato e un po’ cambiato rispetto alla sua versione di origine aumentando ancora di più le sostanze protettive e benefiche complessive.
È uno dei piatti che propongo abitualmente anche nel ristorante vegetariano a Grosseto che seguo durante il mese di agosto sempre con un alto riscontro di gradimento.
Eccovi la ricetta.

 

Gazpacho mediterraneo

Gazpacho mediterraneo

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 pomodori maturi non troppo grandi,
  • 1 limone,
  • 1 cucchiaio di capperi in salamoia,
  • 1 peperone rosso,
  • 2 fette di pane fresco,
  • 1 mazzo di basilico,
  • 40 g di olive nere snocciolate,
  • 3-4 cubetti di ghiaccio,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Scottare i pomodori in acqua bollente per 1 minuto, pelarli, dividerli a metà, togliere i semi interni e tagliarli in pezzettoni.
  2. Mondare e pulire il peperone, tagliarlo in piccoli dadini e rosolarlo coperto inizialmente da solo in una padella con poco olio di oliva a fuoco basso, salare, aggiungere il pane sbriciolato con le mani e cuocere sempre a fuoco basso per altri 10 minuti.
  3. Lavare molto bene il basilico, sfogliarlo, asciugarlo e aggiungerlo ai pomodori insieme ai capperi scolati dalla salamoia.
  4. Unire anche il composto di peperoni e pane passato al passaverdura e i cubetti di ghiaccio (facoltativi).
  5. Frullare finemente il tutto, condire la crema con il succo del limone, olio d’oliva a piacere, poco sale e le olive tritate, mescolare e servire molto freddo.


Tags: , , , , ,
Postato in Corriere della Sera, Primi, Ricette di stagione, Ricette estive, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | Nessun commento »

Aggiungi un commento