Un paté di ceci neri speciale

Scritto da Giuseppe Capano il 15 gennaio 2012 – 22:04 -

Patè di ceci neri, cipolla e dragoncello Alcuni giorni fa vi parlavo dei ceci neri e della creazione di alcune ricette a base di questi legumi particolari il cui colore può aiutare a trovare buoni accostamenti cromatici.
In questo caso specifico più che l’effetto estetico finale colpisce in positivo l’ottimo gusto del paté che non sfigura affatto accanto ai più classici paté di carne e pesce, ampiamente abusati e usati come se non esistessero valide alternative vegetali.
Cosa che, appunto, smentiamo oggi dimostrando come in cucina gli unici limiti alla scoperta di combinazioni diverse siano solo nella propria testa e nelle proprie capacità creative.

La magia aromatica è fortemente debitrice, oltre che con il legume, con una specifica erba aromatica, che, cosa molto rara per me, preferisco ampiamente nella versione secca, se ben essiccata e conservata.
Dell’uso a fresco, molto valido ugualmente ma effettivamente dall’impatto aromatico diverso, ne avevo parlato qui, del resto l’erba fresca vede la sua naturale stagione nei mesi caldi per cui a maggior ragione è ancora più sensato usarla secca in gennaio e in generale in autunno/inverno.
Ma torniamo ai nostri ceci neri, oltre che nelle ricette create apposta per scoprirne le caratteristiche di abbinamento, me ne sono venute in mente alcune pubblicate in passato su Cucina Naturale che di questi ceci si sarebbero potute avvantaggiare parecchio.
Come ad esempio questa.
In un’altra invece, reperibile qui, il contrasto di colori dato dalla combinazione con i ceci neri sono sicuro che sarebbe eccellente.
Ora però eccovi la ricetta del mio paté, gustatelo e sappiatemi dire.

 

Patè di ceci neri, cipolla e dragoncello

Patè di ceci neri, cipolla e dragoncello

Ingredienti per 4 persone:

  • 180 g di ceci neri secchi messi a bagno per 36 ore,
  • 3 cipolle bianche,
  • 1 cucchiaino abbondante di buon dragoncello secco,
  • 500 ml di brodo vegetale,
  • olio extra vergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sciacquare i ceci, metterli in una pentola e ricoprirli con abbondante acqua fredda, coprirli e portarli a ebollizione, cuocerli a fuoco basso per almeno 90 minuti fino a renderli teneri.
  2. Sbucciare le cipolle e tagliarle a spicchi, metterle in una casseruola insieme a 5 cucchiai di olio e il dragoncello, coprirle e rosolarle da sole a calore basso per 10 minuti.
  3. Aggiungere i ceci neri scolati, salare e far insaporire brevemente, bagnare con il brodo e cuocere per altri 20 minuti circa fino a far asciugare il liquido quasi del tutto.
  4. Frullare fino a ridurre il tutto in crema consistente e se si preferisce aromatizzarla con altro dragoncello, accompagnare il paté con buon pane rustico e altro ottimo olio extravergine d’oliva.

Tags: , ,
Postato in Antipasti, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane, Ricette vegetariane | 2 Commenti »


2 Commenti per “Un paté di ceci neri speciale”

  1. Nadir Scrive il Jan 17, 2012 | Replica

    Che bontà! mi piacciono i ceci, quelli neri abbisognano di un pò di cura in più, ma ogni tanto si possono alternare ai bianchi.
    Mi piace questa frase: “…dimostrando come in cucina gli unici limiti alla scoperta di combinazioni diverse siano solo nella propria testa e nelle proprie capacità creative.” è verissima!
    Buona giornata 🙂

  2. Giuseppe Capano Scrive il Jan 17, 2012 | Replica

    Si è una frase vera e che dovrebbe aiutare tutti quelli che pensano di non essere in grado di cucinare qualcosa, e non solo cucinare.
    I ceci neri hanno bisogno di più attenzioni in effetti, ma grazie al colore possono aiutare a creare effetti interessanti arricchendo di novità piatti già sperimentati o nuove creazioni, questo paté e ottimo, i ceci neri gli conferiscono un fascino cromatico, ma ovviamente rimane ugualmente buono anche con altri tipi di ceci.

Aggiungi un commento