Un quadro dell’orto fatto ricetta

Scritto da Giuseppe Capano il 17 settembre 2013 – 21:30 -

Semplici verdure ripiene con farcia di patate 318Dovendo trovare una ricetta per ricordare e omaggiare l’uomo dell’orto di cui parlavo ieri ho infilato, come promesso, le mani nella mia terra fatta di ricette e creazioni culinarie imitando nel mio intento i gesti abituali di chi interloquisce con la vera terra.
Per mia fortuna ho potuto scegliere tra tanti frutti e tra tanti raccolti che nel mio orto di cucina crescono rigogliosi e spero vivamente di aver trovato la ricetta che nella sua essenza rappresenti bene l’omaggio sentito che voglio lasciare.

Il bello sarà poi che degustando la ricetta, almeno spero, voi rinnoverete ogni volta l’omaggio che ho voluto fare con tutto il mio cuore e questo sarà per me una magnifica ricompensa di vita.
Per il resto non mi dilungo molto, penso che il viaggio di una persona oltre all’omaggio che ci si sente di fare vada rispettato più con il silenzio che con le parole.
Le vere parole sono e restano nel proprio cuore e nella propria anima, li il dialogo con chi è partito continuerà a esserci fino a quando il ricordo farà da conforto al tempo e al dolore.
Conoscendovi (almeno un po’!) sono convinto che la ricetta vi piacerà, per altro si presta a tante variazioni secondo la vostra indole e fantasia.
Per me è un bel quadro, ritrovo molto dell’orto, della terra, dei sacrifici, del piacere di consumare il cibo, pensare al cibo, essere il cibo.
È il mio omaggio, caro zio.

 

Verdure dell’orto di Domenico ripiene

Semplici verdure ripiene con farcia di patate

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 zucchine medie,
  • 4 piccole cipolle rosse e 4 bianche,
  • 2 patate medie rosse,
  • 2 grandi pomodori,
  • 1 peperone rosso o giallo,
  • 1 mazzetto piccolo di menta o basilico freschi,
  • 2 cucchiai di semi di sesamo,
  • pepe,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare le zucchine, tagliarle in 4 tronchetti e lessarle per 5 minuti abbondanti in poca acqua bollente salata, scolarle con una schiumarola.
  2. Sbucciare le cipolle senza togliere la parte finale della radice, lessarle nella stessa acqua delle zucchine per 10 minuti e scolarle recuperando l’acqua di cottura da versare in una pentola per cottura a vapore.
  3. Sbucciare e lavare le patate, tagliarle a spicchi e cuocerle con il vapore dell’acqua delle verdure per 10-15 minuti circa fino a renderle tenere.
  4. Lavare i pomodori, dividerli a metà e svuotarli da polpa e semi interni, buttare via i semi e tritare la polpa grossolanamente, lavare il peperone, eliminare il picciolo verde e tagliarlo in 4 losanghe.
  5. Con un coltellino svuotare delicatamente la parte interna delle cipolle e delle zucchine in modo da lasciarle vuote al centro, tritare insieme le due polpe e rosolarle per 5 minuti scarsi insieme a 2-3 cucchiai di olio d’oliva.
  6. Ridurre in purea le patate e mescolarle con zucchine e cipolle rosolate, a polpa tritata del pomodoro, la menta fresca o il basilico lavati e spezzettati finemente, un pizzico di sale e una macinata di pepe.
  7. Riempire con questa farcia tutte le verdure pronte salando leggermente solo i pomodori e i peperoni, disporle in una pirofila rivestita con carta da forno, irrorarle con poco olio, cospargerle con i semi di sesamo e gratinarle nel forno caldo a 190 gradi per 10 minuti abbondanti.


Tags: , , , , , ,
Postato in Ricette di stagione, Ricette estive, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane, Ricordi, Secondi | 2 Commenti »


2 Commenti per “Un quadro dell’orto fatto ricetta”

  1. Tiziana Scrive il set 18, 2013 | Replica

    Ciao. Ottima verdura al forno, non così semplice come apparirebbe da un primo sguardo. Penso tu abbia voluto rappresentare così tuo zio. E sappi che la proverò!! Buona giornata.
    Tiziana

  2. Giuseppe Capano Scrive il set 18, 2013 | Replica

    Ciao Tiziana,
    si penso che rappresenta bene ciò che è stato, forse potevo anche fare di meglio, ma sul momento mi è venuto spontaneo ritrovare questo piatto.
    Aspetto la tua prova e i tuoi commenti quando ti cimenterai!
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento