Una buona crema senza glutine

Scritto da Giuseppe Capano il 25 aprile 2014 – 23:31 -

Crema aromatica di carciofi con girasole 318ricetta senza glutine dopo aver scritto il post di mercoledì sul poco ortodosso business che spesso si cela dietro le difficoltà alimentari delle persone.
A dire il vero avevo l’imbarazzo della scelta a dimostrazione concreta di come senza glutine è più che possibile alimentarsi e anche bene, con gusto e estrema soddisfazione.

Poi si è vero anche con alcune mancanze e rimpianti per chi magari in precedenza era abituato a consumare cibi come il pane e la pizza che sono degli autentici conforti materiali e “spirituali”.
Ma piuttosto che pensare alle cose non consumabili meglio cambiare prospettiva e vedere con occhi diversi il rapporto con il cibo sapendo che molte altre succulenti alternative sono a disposizione.
La ricetta che presento era li da un po’ e sono stato molto indeciso se inserirla sul blog ora visto che i due ingredienti principali sono quasi fuori tempo massimo, intendo tempo stagionale.
Allo stesso tempo però mi dispiaceva continuare a lasciarla in attesa, diciamo che l’ingrediente stagionalmente più critico sono i porri che potete tranquillamente sostituire ora con i bei cipollotti di primavera.
I carciofi invece ancora per qualche giorno si trovano, magari non sono nel pieno splendore o non trovate le varietà che preferite, ma per questa ricetta si adattano bene un po’ tutte.
Vi prego di notare il tocco finale della leggera tostatura dei semi di girasole che da una nota molto particolare al piatto.
Vi consiglio di terminare con un olio dal fruttato amaro e intenso, vedrete che con la crema sarà un’armonia inaspettata!
A voi la ricetta

Crema aromatica di carciofi con girasole

Crema aromatica di carciofi con girasole 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 6 carciofi spinosi,
  • ½ limone,
  • 2 porri,
  • 3 patate a pasta bianca,
  • 2 spicchi d’aglio,
  • 2 cucchiai di semi di girasole,
  • 1 l circa di brodo vegetale,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare i carciofi eliminano le foglie esterne più dure e le punte spinose conservando il cuore interno e i primi 4-5 cm del gambo, sbucciare i gambi e tagliare a spicchi il cuore eliminando l’eventuale barbetta interna, conservare in acqua allungata con succo di limone.
  2. Pulire e affettare i porri, in una casseruola dal fondo spesso rosolarli con alcuni cucchiai d’olio d’oliva per 5-10 minuti, sbucciare le patate, lavarle, tagliarle a pezzi e unirle ai porri insieme ai gambi dei carciofi affettati.
  3. Salare, lasciare insaporire qualche minuto, bagnare con il brodo e cuocere per 30 minuti circa.
  4. Nel frattempo scaldare un padella con poco olio e rosolare brevemente l’aglio sbucciato intero, aggiungere i carciofi in spicchi, salarli e trifolarli per 10 minuti circa, a parte tostare in un pentolino brevemente i semi di girasole.
  5. Frullare finemente la minestra riducendola in densa crema e regolare di sale, distribuirla nei piatti decorando con i carciofi in spicchi, i semi di girasole tostati e un filo d’olio.

Tags: , ,
Postato in Minestre e Zuppe, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | Nessun commento »

Aggiungi un commento