Una buona vellutata che incontra l’elite dei risi integrali

Scritto da Giuseppe Capano il 21 ottobre 2013 – 22:08 -

Crema vellutata di porri, patate e zenzero allo zafferano con riso integrale misto 318 BEccomi arrivato alla ricetta di cui parlavo ieri, servita venerdì sera nella grande cena in Toscana ha avuto più successo di quello che potevamo pensare.
Un po’ a sorpresa per il semplice motivo che è un piatto consueto per me, anche questo vive di una semplicità di fondo dove un elemento in più, per quanto in apparenza secondario, è spesso determinante per spingere il complesso dei sapori in una direzione piuttosto che in un’altra.

E qui di elementi interessanti rispetto al piatto di base ce ne sono due, intanto lo zenzero che fin dalle prime fasi imprime il suo sprint aromatico a tutto l’insieme degli ingredienti stabilendo potremmo dire il ritmo musicale da seguire e eseguire.
Poi nel finale lo zafferano che non ha solo un ruolo di puro colore, già di per se comunque lodevole, ma amplifica il ritmo iniziale dato dallo zenzero.
In questo senso sono come due fratelli che si danno il cambio in una bella gara, stanco il primo dopo aver dato tutta l’anima di essenza interna subentra il secondo rifiorendo l’energia e portando al traguardo tutta la squadra.
Insomma un bel tandem che in questo caso ha avuto il suo bel perché!
La crema ha avuto un accompagnatore più che degno, nella nostra dispensa avevamo il meglio dei risi integrali, il bianco classico di un ottima marca, l’ormai famosissimo nero venere e la nuova star rossa di eccellente bontà.
Li abbiamo riuniti insieme e trasformati in un corpo unico lasciandoli nel nostro caso al naturale, ma se per caso avete in caso del sale affumicato una chicca che vi rivelo è quella di condirlo, solo una volta cotto, con una (lieve) macinata di questo sale e un filo d’olio.
Giusto per migliorare ancora di più il nostro bel piatto!

 

Crema vellutata di porri, patate e zenzero allo zafferano con riso integrale misto

Crema vellutata di porri, patate e zenzero allo zafferano con riso integrale misto 518 B

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 porri medi,
  • 4 foglie di alloro,
  • 2 patate medie,
  • 2 cucchiai di zenzero fresco grattugiato,
  • 1 bustina di zafferano,
  • 4 cucchiai di latte,
  • 80 g di ricotta,
  • 300 g circa di riso integrale misto lessato,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare i porri dalle sommità verdi, inciderli in due per il lungo fermandosi prima della radice finale, lavarli con cura, affettarli finemente e metterli in una pentola per zuppe insieme alle foglie di alloro ben lavate e 3-4 cucchiai d’olio.
  2. Salare leggermente, coprire e lasciare brasare a fuoco basso per 15 minuti circa, nel frattempo sbucciare le patate, lavarle, tagliarle a pezzi e conservarle coperte con acqua fredda, preparare lo zenzero grattugiato.
  3. Aggiungere al soffritto di porri le patate ben scolate e lo zenzero, lasciarle insaporire 5 minuti, unire 1 l circa di acqua calda, portare a ebollizione, salare e cuocere il tutto per 25 minuti.
  4. Sciogliere lo zafferano con il latte caldo, aggiungere la ricotta e mescolare fino a ottenere una cremina, eliminare le foglie di alloro e frullare finemente la minestra in modo da ottenere una crema.
  5. Equilibrare la densità versando eventualmente altra acqua calda, regolare di sale, unire la cremina allo zafferano, distribuire nei piatti e nel mezzo mettere il riso integrale caldo.


Tags: , , , , , ,
Postato in Minestre e Zuppe, Ricette di stagione, Ricette senza Glutine, Ricette senza Uova, Ricette vegetariane | 4 Commenti »


4 Commenti per “Una buona vellutata che incontra l’elite dei risi integrali”

  1. valentina Scrive il ott 22, 2013 | Replica

    Spettacolo di ricetta!lo zenzero fresco non manca mai a casa mia.O la mattina nel centrifugato di frutta, o in abbinamento ai piatti salati grattuggiato.In inverno poi è uno dei migliori antibatterici naturali che aiutano a non ammalarsi.Una bella zuppa con questo tempo, è perfetta.Volevo chiederti…io il riso rosso integrale l’ho sempre trovato della varietà thay, quella che hai usato tu, qual’è?grazie e buona gornata

  2. Giuseppe Capano Scrive il ott 22, 2013 | Replica

    Ciao Valentina,
    si lo zenzero fresco è fantastico ovunque lo metti e come lo usi, poi come dicevi ha proprietà non indifferenti sulla salute.
    Anche in questo caso era un riso thay, ma ho usato di sicuro altre varietà che devo andarmi a rivedere.
    Se mi ricordo quando rientro nel mio spazio cucina controllo.
    Al limite ricordamelo, ora sono in trasferta.
    A presto
    Giuseppe

  3. Erica Di Paolo Scrive il ott 28, 2013 | Replica

    Sono estasiata. Amo Cucina Naturale, ho apprezzato Cucina&Salute….. e arrivo al creatore di questi strabilianti piatti. Complimenti di cuore!!

  4. Giuseppe Capano Scrive il ott 28, 2013 | Replica

    Grazie Erica,
    è un vero piacere conoscerti!
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento