Una crema di peperoni e un insolito riso selvatico

Scritto da Giuseppe Capano il 9 ottobre 2014 – 22:59 -

Crema di peperoni rossi con riso selvatico 318Quando a metà settembre ho pubblicato la ricetta dell’insalata d’uva con riso selvatico mi erano rimasti da consumare sia lo stesso riso che i peperoni rossi anche essi protagonisti nella medesima ricetta di insalata.
Sono finiti per diventare, il riso e i peperoni, i due elementi chiave per una crema calda dominata dal colore aranciato, molto affascinante e sicuramente particolare.

Una particolarità data in particolare dall’uso un po’ anomalo del riso che invece di rimanere nella sua forma di origine si è trasformato in curiose polpettine da intingere nella crema calda.
E visto che ormai i peperoni sono alla fine del loro naturale ciclo stagionale mi è sembrato il caso di affrettarmi a pubblicare anche questa ricetta a vostro beneficio.
Si lo so ed è inutile ripeterlo che i peperoni si trovano tutto l’anno, ma per me non è questo il punto come ben sapete se mi leggete ogni tanto!!!
Anzi, per quanto sia una battaglia isolata e forse senza speranza vista la potenza degli “avversari” dominanti il mercato alimentare non mi stancherò mai di ripetere che continuare a consumare cibi fuori dalla loro reale stagione di maturazione allontana molto da un equilibrio complessivo di salute.
E poco consola che si consumino cibi biologici, se fuori stagione sono comunque fuori sintonia, il biologico non li salva di sicuro!!
Tornando a noi tutto sommato si trovano ancora peperoni di stagione e più si scende al sud più questa cosa è vera, per cui approfittatene fino a che siete in tempo.
Se non riuscite a trovare il riso selvatico potete usare in alternativa il più comune riso nero venere (ormai disponibile un po’ ovunque), servirà un volume triplo di liquido e una cottura più prolungata, ma il procedimento è analogo.
Direi che non avete più scuse a questo punto, provate subito la ricetta!!!

 

Crema di peperoni rossi con riso selvatico

Crema di peperoni rossi con riso selvatico 518

Ingredienti per 4 persone

  • 100 g di riso selvaggio canadese,
  • 1,2 l di brodo vegetale,
  • 2-3 cucchiai di formaggio grattugiato,
  • 2-3 peperoni rossi,
  • 3 patate medie a pasta bianca,
  • 2 cipolle rosse,
  • spicchi d’aglio,
  • olio extra vergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sciacquare con cura il riso e metterlo a bagno per 12 ore circa in acqua fredda, quindi scolarlo, trasferirlo in una casseruola e lessarlo con 200 ml di brodo vegetale lasciandolo assorbire del tutto (circa 20 minuti), frullarlo ancora caldo con poco olio riducendolo in un massa granulosa da aromatizzare con il formaggio grattugiato e se serve un pizzico di sale.
  2. Pulire i peperoni rossi, tagliarli in piccoli pezzi, sbucciare le patate e tagliarle a spicchi, sbucciare le cipolle rosse e affettarle grosse.
  3. Rosolare dapprima le cipolle con 2-3 cucchiai d’olio per meno di 5 minuti, aggiungere i peperoni e le patate e continuare la cottura per altri 5 minuti.
  4. Versare il restante brodo e lasciare sul fuoco per 20 minuti, quindi frullare fino a ottenere una crema vellutata da regolare di sale.
  5. Con le mani bagnate formare con il riso selvatico delle piccole polpettine da rosolare in una padella antiaderente con poco olio fino a dorarle bene, usarle per accompagnare la crema decorando a piacere.


Tags: , , ,
Postato in Minestre e Zuppe, Ricette senza Glutine, Ricette senza Uova, Ricette vegetariane | Nessun commento »

Aggiungi un commento