Una pizza sublime e l’incontro con un caro amico

Scritto da Giuseppe Capano il 30 luglio 2013 – 23:00 -

Biagio 318Ieri come detto sono ritornato a occuparmi pienamente del blog, finite le vacanze di stacco e riposo vi racconto qualcosa cominciando dall’ultimo giorno.
Sulla lunga strada del ritorno ho deciso di fermarmi a 1/3 del percorso per andare a trovare un grande professionista della pizza che conosco da circa due anni.

A parte il primo incontro a un campionato mondiale della pizza dove ero in veste di giudice e dove ci siamo conosciuti il nostro rapporto è continuato poi sempre in maniera virtuale ed era giunta l’ora di ritrovarsi realmente dal vivo.
Per cui tappa obbligata con due belle sorprese.
La prima è stata la visita a una fortezza che l’amico Biagio ci aveva vivamente consigliato di andare a vedere essendo nei paraggi del suo ristorante.
Civitella del Tronto è già di per se tra i borghi più belli d’Italia con la sua caratteristica struttura medievale, ma la sua fortezza è qualcosa di assolutamente spettacolare con i suoi 25000 mq di  superficie, un estensione lineare di almeno 500 metri e una bella ora tranquilla per visitarla con calma se se ne vuole assaporare l’anima vera.
Sinceramente non la conoscevo ancora e mi ha impressionato perché mi ha palesato davanti l’enorme, ma veramente enorme, ricchezza che questo paese maltrattato chiamato Italia ha e di come si continua a rimanere ciechi e stupidamente attaccati a obbiettivi del tutto fuori contesto.
Ho comunque preferito godermi il grande piacere di essere li e abbracciare le mura storiche e lasciarmi andare poi ad assaporare non solo le pietre e la storia, ma anche il presente e la grande abilità passionale di chi della pazza ha fatto la sua passione e dentro c’è la mette tutta.
Bellissima esperienza anche questa, una pizza eccellente, ben fatta, con la consapevolezza di un patrimonio elaborativo di Biagio frutto di grandi sacrifici e grandi riconoscimenti sul campo.
Pur essendo un eccezione rispetto al mio stile non posso fare a meno di citare il nome del locale e consigliarlo se capitate da quelle parti: Bellavista via montello 6 Giulianova Alta (Te).
Per il resto lascio parlare le foto realizzate da cui si vede la grande passione e competenza del pizzaiolo amico e le sue opere.
Un grande abbraccio di riconoscenza a Biagio, anche perché sinceramente non è affatto così frequente riuscire a mangiare una buona pizza!!!.

Panoramica Bellavista


Tags:
Postato in Appunti di viaggio, Ricordi | 2 Commenti »


2 Commenti per “Una pizza sublime e l’incontro con un caro amico”

  1. Biagio Saccomandi Scrive il lug 31, 2013 | Replica

    Grazie Giuseppe,è stato un onore x me conoscerti personalmente e continuerò sempre a seguirti sia su Cucina Naturale che sul tuo Blog……..!!!P.s. gli ingredienti x la pizza “Naturale”(così si chiamerà la prossima pizza che ti dedicherò) pensali tu,non mi sembra giusto toglierti questo privilegio….tanto i nostri prodotti li conosci bene…buon lavoro!!!!

  2. Giuseppe Capano Scrive il lug 31, 2013 | Replica

    Ciao Biagio,
    è stato un piacere per me, soprattutto nel degustare la tua pizza!!!
    Va bene, mi impegno a trovare la combinazione per la pizza naturale, a questo punto non ho via di scampo!!!!
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento