Una ricetta mediterranea e il buon pane di accompagnamento

Scritto da Giuseppe Capano il 11 giugno 2014 – 23:30 -

Letto di zucchine in salsa con asparagi scottati e mandorle 318Riprendendo la riflessione fatta ieri sull’alimentazione in stile mediterraneo e sulla sua enorme valenza come piacevole e intelligente azione preventiva rispetto alla salute ho pensato fosse giusto dare un seguito pratico a quanto espresso.
Così guardando tra le mie ultime creazioni di cucina la ricetta che troverete più avanti mi è sembrata più che consona e appropriata all’argomento.

Una somma di verdure una più preziosa dell’altra con il bell’accompagnamento di frutta secca, profumate erbe aromatiche e il re dei condimenti, l’olio da olive.
Racchiusa in una ricetta quindi una parte dell’essenza della filosofia alimentare mediterranea a cui per essere pignoli mancherebbe una componente proteica o un cereale di accompagnamento.
Ma su questo potete intervenire come preferite, ci vedrei benissimo un abbinamento con cereali in chicchi, un bel riso integrale ad esempio, oppure l’eccellente farro o il poliedrico orzo, se poi vogliamo andare ancora in la magari dell’avena che tendenzialmente non si usa con la frequenza che si dovrebbe.
O senza cucinare ulteriormente un bel pane, di quelli veri, integrali, cotti a legna, che anche dopo 4-5 giorni rimangono immutati nei loro connotati di fragranza e bontà.
Quelli dove senti pienamente in bocca la forza propulsiva del cereale ridotto in farina ma con tutte le sue parti e non miseramente spogliato solo per questioni di apparenze o finta eleganza visiva.
Un pane così da tempo si è ritornati a farlo grazie a una categoria moderna di panificatori amanti e profondamente appassionati del loro lavoro e a cui va tutta la mia modesta riconoscenza.
Alcuni li conosco di persona e ho la fortuna di essermi confrontato con loro incrociando le rispettive esperienze in materia di buon cibo.
Certo non è il pane che trovate (congelato e riscaldato!!!) al supermercato, questo pane dovete andarvelo a trovare in qualche panetteria seria o in negozi del biologico.
Ma credo ne valga sicuramente la pena.
Altrimenti cimentatevi e fatevelo da voi, è molto meno difficile di quanto si possa pensare!!!
Ora la ricetta che vi lascio oggi in omaggio!

 

Letto di zucchine in salsa con asparagi scottati e mandorle

Letto di zucchine in salsa con asparagi scottati e mandorle 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 zucchine medie,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 1 cucchiaio abbondante di maggiorana fresca sfogliata,
  • 500 g di asparagi verdi,
  • 50 g di mandorle in scaglie,
  • 50 g di germogli di crescione o rucola ,
  • 8-10 pomodorini,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare le zucchine, tagliarle a cubetti e condirle con 2-3 cucchiai d’olio, l’aglio sbucciato tritato molto finemente e la maggiorana.
  2. Metterle in una padella e trifolarle per 10 minuti circa, infine frullarle riducendole in crema.
  3. Mondare gli asparagi dalla parte finale dura, lavarli con cura e tagliarli in striscioline per il lungo, scottarli a vapore per 3-4 minuti e raffreddarli.
  4. Tostare le scaglie di mandorle in un pentolino per pochi minuti a calore basso, raffreddarle e frullarne i 4/5, condire con questa polvere di mandorle gli asparagi insieme a un pizzico di sale e 2-3 cucchiai d’olio.
  5. Stendere la crema di zucchine calda sul fondo dei piatti, adagiarvi nel mezzo a nido gli asparagi ugualmente caldi e circondare il tutto con i germogli, decorare con dei pomodorini divisi a metà e le mandorle in scaglie rimaste.


Tags: , , , ,
Postato in Antipasti, Ricette di stagione, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | Nessun commento »

Aggiungi un commento