Viva la pasta

Scritto da Giuseppe Capano il 21 gennaio 2014 – 23:09 -

Penne integrali 318Rimane per noi la pasta un alimento principe, penso e credo per la maggioranza di noi perché una fetta consistente di persone sembra abbagliata dalla forte campagna denigratoria sulla pasta e i carboidrati in generale.
Per inciso si parte da dati attendibili e condivisibili, cioè l’eccessiva presenza di zuccheri in generale (uso questo termine non proprio corretto per far capire meglio) nella dieta intendendo con questo tutto quello che zucchero anche se in partenza non è poi lo diventa.

Quindi ad esempio gli amidi che abbondano nei preparati raffinati come le farine o la pasta, appunto.
E in un contesto in cui una malattia come il diabete sta diventando sempre più devastante e diffusa in ogni strato della popolazione e in ogni lembo geografico senza distinzione tra ricchi e poveri tutto questo è da tenere in alta considerazione.
Ma come sempre il punto è l’eccesso, non l’apporto negativo oggettivo di un alimento, una differenza determinante su cui si gioca pur di portare in evidenza le tesi che interessano essere esaltate.
Con la mia forte impressione che in molti casi non interessi veramente fare il bene degli altri, interessa più che altro saltare agli onori delle cronache.
Così fa molto effetto parlare male della pasta e in generale mettere in discussione tutto ciò che fa parte del modello di alimentazione mediterranea.
Invece vedo chiaramente che è molto più difficile indicare e mostrare nella sostanza le soluzione pratiche e culinarie per facilitare il mantenimento della salute e la prassi della prevenzione.
Leggo molti libri, leggo tesi, in diversi casi vedo vicino ricette, a volte molte ricette dove la pasta è tabù, trionfano le carni, si accetta la presenza abbondante della verdura, ma leggendo quelle ricette si capisce che lo si accetta per costrizione.
Magari domani si troverà il modo di denigrare anche i vegetali e qualche genio proclamerà la sua verità assoluta sul mantenimento della salute mettendoli al bando.
Sembra oggi impossibile, ma anche ieri sembrava impossibile pensare alla pasta come a un nemico.
Credetemi che nemico non è, usate piuttosto l’intelligenza di sceglierla di qualità, abbinarla con una montagna di vegetali e non abusarne.
Sarà per voi tutta salute.

Penne integrali 518


Tags:
Postato in Alimenti, Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento