Zuppa da orto invernale

Scritto da Giuseppe Capano il 30 novembre 2011 – 16:41 -

Zuppa di cavolo neroDicevamo ieri dell’immagine evocativa dell’orto, metafora di mondi paralleli che possono insegnare a considerare sotto altre luci le vicende umane e il rispetto degli altri.
Per questo racconto avevo inizialmente pensato a una ricetta ricca di ortaggi estivi, quelli che con più abbondanza un orto riesce a regalarci, ma l’altro giorno mi sono ritrovato tra le mani un bel mazzo di cavolo nero e una buona qualità di fagioli rossi, soprattutto il primo mi ha riportato subito alla Toscana, a questo racconto, al valore che un orto può avere anche in altri periodi dell’anno e non necessariamente solo d’estate.

Ecco quindi nascere una nuova ricetta ispirata dal racconto, ricetta calda e riscaldante sintonizzata con il freddo dell’inverno alle porte, bella anche nella proposizione cromatica, ma soprattutto buona e con un aromaticità toscana di fondo, se così posso permettermi di affermare senza offendere nessuno.
A proposito di orti segnalo con largo anticipo sui tempi la bella iniziativa che nel bel paese dove abito hanno la lungimiranza di riproporre ogni anno nel mese di aprile, una manifestazione interamente dedicata gli orti, Ortinparco, al loro significato intrinseco, al contributo ambientale e sociale e a molto altro.
Ora torno alla ricetta, una zuppa abbastanza classica e semplice dominata dal bel colore intenso del cavolo nero, qui ci va tutto un buon olio toscano intenso a vostro piacimento e non ci sta male neanche un accompagnamento di bruschette di pane tostate e se vogliamo esagerare strofinate d’aglio e profumate d’olio, magari di quello nuovo appena prodotto se avete la fortuna di procurarvelo.
A voi la ricetta.

 

Zuppa di cavolo nero, finocchi e fagioli rossi

Zuppa di cavolo nero

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cipolla grande,
  • 500 g circa di cavolo nero,
  • 2 finocchi medi,
  • 1 patata media,
  • 200 g di fagioli rossi lessati in precedenza,
  • olio extravergine di oliva Toscano,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare e affettare la cipolla, metterla in una casseruola, preferibilmente in terracotta, e rosolarla a calore medio basso per 10 minuti circa insieme a 4 cucchiai di buon olio d’oliva Toscano dal fruttato intenso.
  2. Nel frattempo pulire il cavolo nero conservando le sole foglie verdi e eliminando la costa centrale bianca, tagliare in piccoli pezzi le foglie.
  3. Mondare i finocchi conservando le barbine verdi, dividerli in 4 spicchi, lavarli e affettarli, sbucciare la patata, lavarla, tagliarla a cubetti.
  4. Aggiungere cavolo nero e finocchi al soffritto di cipolla, continuare la cottura per altri 10 minuti scarsi, unire le patate, salare e dopo 3 minuti versare 1 l circa di acqua.
  5. Portare a ebollizione e cuocere a calore medio basso per 30 minuti, aggiungere i fagioli rossi e proseguire la cottura ancora per 5 minuti, se troppo densa allungare la zuppa con poca acqua e regolarla di sale.
  6. Servirla nei piatti decorandola con le barbine verdi dei finocchi e irrorando con altro buon olio di oliva a scelta.

Tags: , , ,
Postato in Minestre e Zuppe, Olio-Cibo, Ricette di stagione, Ricette invernali, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane, Ricette vegetariane | 2 Commenti »


2 Commenti per “Zuppa da orto invernale”

  1. Nadir Scrive il Dec 1, 2011 | Replica

    Che invitante questa zuppa! anche se ho pranzato mi fa gola … appena riesco la provo 🙂
    (ho due dei suoi libri, adesso che ho scoperto il blog, non la mollo più!) 😉

  2. Giuseppe Capano Scrive il Dec 1, 2011 | Replica

    Grazie Nadir,
    molto gentile, se provi la zuppa dimmi le tue impressioni, ci tengo.
    Giuseppe

Aggiungi un commento