Buone ricette e buoni oli di salute

Scritto da Giuseppe Capano il 10 gennaio 2012 – 16:20 -

Nastri di pasta fresca con olio plus aromatico e crema di cavolfiore alle mandorleRaccontavo alcuni giorni fa di un olio particolare, per altro proveniente da agricoltura biologica, dedicato alle donne, ovvero arricchito con alcuni nutrienti (vitamina D3, K1 e B6) inseriti con il preciso obbiettivo di favorire l’assorbimento e l’utilizzazione del calcio da parte dell’organismo.
Un problema riconducibile direttamente alle donne rispetto all’osteoporosi, una malattia dell’osso che colpisce con maggiore frequenza le donne impoverendo la struttura scheletrica gradualmente di Sali minerali (Sali di calcio) e rendendola più sottile e fragile del normale.

Sul sito del produttore si può trovare molta documentazione al riguardo per cui non aggiungo altro, rilevo solo come questo particolare tipo di olio sia indicato non solo per le problematiche sopra riportate ma anche per una buona integrazione dei nutrienti specifici rispetto a bambini, donne in gravidanza e durante l’allattamento, uomini e donne affetti da altre patologie legate ad una carenza di calcio, sportivi e altro.
Il vero motivo del post però è quello di raccontarvi una delle migliori ricette che con questo buon olio ho ideato, una buona combinazione di aromi e sapori che ha come base una morbida crema di cavolfiore con sentore di mandorle.
La crema accompagna una pasta fresca condita con un condimento dove l’olio trova lo spunto per esprimersi al meglio, o almeno questa è stata la mia valutazione, spero che chi la proverà lo possa confermare.

Non mi dilungo oltre e vi lascio alla ricetta, per completezza però vi voglio segnalare altre tre ricette, tratte dal sito di Cucina Naturale, dove vedrei molto bene la presenza di questo olio: qui, qui e qui.

A dimenticavo di segnalare che l’olio e il produttore saranno presenti a Olio Officina Food Festival.
Buona degustazione.

 

Nastri di pasta fresca con olio plus aromatico e crema di cavolfiore alle mandorle

 

Nastri di pasta fresca con olio plus aromatico e crema di cavolfiore alle mandorle

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 200 g di farina tipo 1,
  • 2 uova,
  • 600 g di cavolfiore bianco,
  • 50 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato,
  • 90 g di olive nere morbide,
  • 1 arancia,
  • 1 foglia di alloro fresco,
  • olio extra vergine d’oliva Petrini Plus,
  • sale

 

Preparazione

 

  1. Impastare la farina con le uova, un pizzico di sale e 1 cucchiaio di olio fino a formare una massa dal colore uniforme e morbida, avvolgerla in un panno umido e lasciarla riposare per 1 ora al fresco.
  2. Mondare il cavolfiore eliminando il torsolo centrale, dividerlo a cimette e lessarlo in abbondante acqua bollente salata per 10 minuti circa, nel frattempo tostare le mandorle nel forno caldo a 160 gradi o in un pentolino dal fondo spesso a calore basso per alcuni minuti.
  3. Preparare il prezzemolo, scolare il cavolfiore con una schiumarola e conservare al caldo l’acqua di cottura, frullarlo con le mandorle tostate e 1 cucchiaio abbondante di olio fino a ottenere una crema liscia, se necessario versare un poco dell’acqua di cottura, in ultimo completare con il prezzemolo e una macinata di pepe.
  4. Snocciolare le olive, pelare sottilmente la metà della buccia di arancia e lavare la foglia di alloro, tritare molto finemente insieme gli ingredienti e mescolarli con 3-4 cucchiai di olio.
  5. Stendere la pasta risposata in sfoglie non troppo sottili e con una rotella tagliapasta rigata ricavare dei corti nastri larghi circa 2 cm, una volta pronti lessarli per 3-4 minuti nell’acqua del cavolfiore riportata a ebollizione.
  6. Scolare la pasta fresca non troppo asciutta e condirla con l’olio aromatico, stendere sul fondo dei piatti la crema di cavolfiore molto calda, adagiarci sopra la pasta e servire subito.

Tags: , , , , ,
Postato in Condimenti, Olio-Cibo, Primi, Ricette senza Latticini, Ricette vegetariane | Nessun commento »

Aggiungi un commento