Crema di porri semplice e buona

Scritto da Giuseppe Capano il 30 novembre 2016 – 08:35 -

crema-di-porri-in-verde-318Come promesso, anche se non sono riuscito a pubblicare ieri il piatto, vi riporto la ricetta della crema di porri di cui raccontavo nell’ultimo mio post dedicato alla pulizia di questo ortaggio.
Rispetto all’ipotesi iniziale ho preferito profumare i porri con il timo, il richiamo e il profumo di questa splendida erba aromatica hanno prevalso sul mio amatissimo alloro che per questa volta ho “tradito” spudoratamente!!!

Il risultato è stato molto buono, ancora più di quanto mi aspettassi e continuo a sorprendermi di come in molte combinazioni semplici e all’apparenza banali si nascondi spesso una grande sorpresa di gusto.
Avrei seguito l’idea di base fino in fondo, ma nella preparazione a un certo punto c’era qualcosa che non mi convinceva del tutto.
Era il colore che stava prendendo la minestra che mi pareva troppo scialbo alla vista, avendo nella mia dispensa una manciata di spinaci freschi ho provato ad aggiungerli all’ultimo poco prima della conclusione della cottura.
L’idea è stata vincente e il colore ne ha guadagnato molto diventando un verde chiaro che rende merito alla crema, ma gli spinaci non hanno solo contribuito al colore, hanno anche migliorato il sapore pur non prevalendo.
Del resto lo scopo non era fare una crema di spinaci, ma valorizzare al massimo i porri cosa che è avvenuta in maniera perfetta.
E come vi ho raccontato in un’altra ricetta di zuppa il fatto di aggiungere gli spinaci o ortaggi simili all’ultimo momento ne preserva, per quanto possibile, gran parte delle qualità nutrizionali arricchendo per altro la preparazione di micronutrienti importanti come il magnesio.
In ogni caso se non avete spinaci potete usare qualsiasi verdura a foglia verde tra erbette, bietole e perché no cavolo nero magari in dosi minori vista la sua carica aromatica accentuata.
La farina di riso come già vi dicevo ha dato una splendida cremosità finale e il fatto di essere integrale ha migliorato il quadro glicemico rispetto alla versione raffinata.
Dato che i risultati sono molto simili, almeno in questo tipo di combinazioni, non vale proprio la pena usare la farina di riso bianco, anche se purtroppo quella integrale è meno diffusa!
Ora passo alla ricetta che in questi giorni freddi credo faccia ancora più piacere!!!

 

Crema di porri in verde

crema-di-porri-in-verde-518

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 porri,
  • 1 cucchiaino di foglioline di timo,
  • 4 cucchiai di farina di riso integrale,
  • 1 l abbondante di brodo vegetale,
  • 150 g di spinaci freschi,
  • fiocchi di mais,
  • semi di papavero,
  • pepe rosa,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare i porri dalla parte sommitale verde, inciderli in due parti per il lungo fermandosi prima della radice finale e lavarli con molta cura.
  2. Affettarli e metterli in una casseruola con il timo e 3-4 cucchiai di olio, coprirli e rosolarli a calore dolce per 15 minuti circa salandoli un poco.
  3. Aggiungere la farina di riso, mescolarla con cura e allungare con il brodo vegetale, portare a ebollizione, abbassare la fiamma e cuocere per 20 minuti circa.
  4. Nel frattempo lavare gli spinaci e spezzettarli, aggiungerli alla minestra e continuare la cottura per 2 minuti, quindi frullare finemente in modo da ottenere una vellutata verde chiaro da regolare di sale e allungare con altro brodo se necessario.
  5. Servirla decorandola con fiocchi di mais spezzettati, pepe rosa e semi di papavero.

Tags: , , , , , ,
Postato in Minestre e Zuppe, Ricette di stagione, Ricette invernali, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | Nessun commento »

Aggiungi un commento