Cucina e evoluzione, sempre

Scritto da Giuseppe Capano il 7 marzo 2014 – 23:49 -

Crostatine con mele e arance 318Questo dolcetto, come lo chiamavo ieri, è stato in paziente attesa di essere pubblicato in quanto la sua genesi risale a ben due anni fa, da questo punto di vista è maturato a dovere bisogna dire!!!
Anche se molto ricco di ingredienti i due protagonisti sono i frutti freschi di stagione presenti e intenti a un intensa collaborazione, da un lato le mele dall’altro l’arancia.

Poi mandorle, farine di ben tre tipi diversi, il profumato e soave miele d’agrumi e come grasso di elezione il fantastico olio da olive.
Il tutto ha dato origine a piccole crostatine che nulla vieta possano diventare una crostata madre di medie grandi proporzioni, anche se questo comporta difficoltà tecniche maggiori e una più attenta gestione complessiva.
Comunque potete fare e disfare un po’ come volete la ricetta, io ho trovato che questi assaggi mignon fossero molto funzionali a tanti scopi diversi.
Come è anche vero che se a luglio trovassimo delle buone pesche potremmo anche sostituirle alle mele e cambiare l’arancia con della buccia di limone!
Creando magari qualcosa di nuovo modificando anche l’impasto stesso con qualche altro cambiamento.
Insomma cucina e evoluzione.
Sempre!!

 

Crostatine con mele e arance

Crostatine con mele e arance 518

Ingredienti per 10 persone:

  • 1 arancia,
  • 125 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 150 g di farina bianca,
  • 50 g di farina integrale,
  • 50 g di farina di mais fioretto macinata fine,
  • 75 g di zucchero di canna,
  • ½ bustina di lievito per dolci,
  • 50 ml di marsala,
  • 50 ml di latte,
  • 50 ml di olio d’oliva,
  • 2 mele gialle Golden delicius,
  • 1 limone,
  • 10 cucchiaini di miele di agrumi,
  • cannella in polvere,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare, asciugare e grattugiare la buccia delle arance, tostare le mandorle nel forno caldo a 160 gradi o in un pentolino dal fondo spesso per 5 minuti circa, raffreddarle e tritarle.
  2. Mescolarle con la farina bianca, l’integrale e quella di mais, lo zucchero di canna, il lievito setacciato, ½ cucchiaino circa di cannella in polvere, un pizzico di sale e la buccia di arancia mettendo il tutto a fontana su una spianatoia.
  3. Mettere nel mezzo il latte, il marsala e l’olio, impastare fino a ottenere un massa morbida da avvolgere con pellicola trasparente e lasciare riposare al fresco per 1 ora.
  4. Sbucciare le mele, dividerle a metà eliminando i semi interni, tagliare ogni metà in 4 spicchi e affettarli dalla parte più corta, bagnare subito le fette con succo di limone.
  5. Stendere la pasta riposata e rivestire 10 stampini per crostatine leggermente oliati e infarinati, bucare con una forchetta il fondo e distribuire all’interno le fettine di mela.
  6. Far cadere al centro di ogni crostatina 1 cucchiaino abbondante di miele di agrumi, cuocere nel forno caldo a 170 gradi per 20 minuti circa, raffreddare e servire.


Tags: , , , ,
Postato in Dolci e Dessert, Pasticceria all'olio, Ricette senza Uova | 4 Commenti »


4 Commenti per “Cucina e evoluzione, sempre”

  1. Tiziana Scrive il Mar 8, 2014 | Replica

    Wow Giuseppe!
    Mi metto subito all’opera! Grazie, Tiziana.

  2. Giuseppe Capano Scrive il Mar 9, 2014 | Replica

    Ciao Tiziana, grazie.
    Riesco a risponderti solo adesso, ma aspetto naturalmente il tuo parere!!!
    A presto
    Giuseppe

  3. Tiziana Scrive il Mar 9, 2014 | Replica

    Ciao Giuseppe, che dire…ottima, ottima veramente. Io l’ho usata per fare la base per la crostata. Con le tue ricette si va sempre sul sicuro!!
    Grazie, Tiziana.

  4. Giuseppe Capano Scrive il Mar 9, 2014 | Replica

    Molto bene Tiziana,
    hai giustamente e opportunamente usato la ricetta secondo le tue esigenze.
    Credo anche io fosse buona la crostata!
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento