I misteriosi e sani grani della felicità

Scritto da Giuseppe Capano il 17 dicembre 2011 – 22:13 -

Farfalle con salsa di radicchio e borlotti La ricetta di oggi nella sua semplicità coniuga elementi positivi in una triade classica per chi si occupa di sana alimentazione e prevenzione salutistica.
I cereali della pasta incontrano i legumi e si legano insieme con un ortaggio di stagione formando una semplice salsa che poi in altre stagione può giocare su altre varianti.
Non è una ricetta perfetta dal punto di vista salutistico, non nascondo le parti deboli delle creazioni neanche se sono le mie, ma qui si è voluto concedere un po’ di spazio alla golosità inserendo una succulenta scamorza affumicata e lasciando come tipologia una classica pasta di semola raffinata.

Per chi è più attento alla propria alimentazione, magari perché ha bisogno di tenere sotto controllo alcuni parametri, depurarsi, dimagrire e altro, consiglio di sostituire la scamorza con del tofu affumicato e usare una buona pasta integrale.
Quello che volevo sottolineare è la polivalenza dei legumi e la loro straordinaria plasticità in cucina, purtroppo conservano verso il grande pubblico una brutta nomea e immagine e più che pensare a una consueta pasta e fagioli o dei legumi accoppiati alla carne non si è capaci.
Un vero peccato, certo chi li conosce li ama e usa in maniera poliedrica e questo senza doversi inventare chissà quale ricetta complessa e sofisticata.
Se pensiamo alla elementare accoppiata di ceci, fagioli, lenticchie ma anche fave e altri conditi con buono e fragrante olio extravergine di oliva, con un’erba fresca aromatica, su una ottima fetta di pane casereccio, in tutta questa semplicità operativa troviamo un angolo di vera golosità e felicità, felicità per la gola e per il corpo la cui salute ringrazia molto.
Dove riusciamo a non essere banali con così pochi elementi? E pensiamo cosa semplicemente succede aggiungendo del buon pepe appena macinato, un tocco esotico di cannella o zenzero, un seme oleoso o un frutto secco tostato con delicatezza.
Insomma viva i legumi, magari inventiamoci un nuovo nome da dargli, magari inventiamolo esotico e misterioso, magari allo stesso tempo diffondiamo studi che ne esaltano le tante virtù salutistiche (non altro che la verità), sicuramente avrebbero un successo enorme, chi si priverebbe mai dei fantomatici, misteriosi e sani grani della felicità appena scoperti?
Naturalmente scherzo, non è questa la strada, piuttosto dimostriamo nei fatti la loro bontà, come in questa ricetta. E se volete approfondire la conoscenza sui legumi andate qui.

 

Farfalle con salsa di radicchio e borlotti

Farfalle con salsa di radicchio e borlotti

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 grande cespo di radicchio rosso di Verona,
  • 1 cipolla rossa,
  • 200 g di fagioli borlotti lessati in precedenza,
  • 320 g di farfalle,
  • 100 g di scamorza affumicata,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare le foglie di radicchio e affettarle tranne 2 da tenere da parte, sbucciare la cipolla rossa e tritarla, metterla in una casseruola con 3 cucchiai di olio d’oliva e rosolarla a calore medio basso per 10 minuti.
  2. Aggiungere il radicchio, salarlo e cuocerlo per 5 minuti, unire i fagioli borlotti, insaporirli qualche minuto, versare un bicchiere di acqua o brodo vegetale e continuare la cottura per 10 minuti circa.
  3. Una volta pronto frullare il tutto riducendolo in una crema da regolare di sale e rendere eventualmente più fluida con un altro poco di acqua.
  4. Lessare la pasta al dente e nel frattempo grattugiare grossolanamente la scamorza affumicata e tritare le due foglie di radicchio rosso rimaste.
  5. Scolare la pasta non troppo asciutta e condirla con la salsa di radicchio, metterla nei piatti con sopra il formaggio (in alternativa del tofu affumicato), il radicchio tritato e un poco di buon olio extravergine di oliva a crudo.

Tags: , ,
Postato in Primi, Ricette facili, Ricette senza Uova, Ricette vegetariane | Nessun commento »

Aggiungi un commento