Un dolce semplice e sorprendente per ringraziare le pesche

Scritto da Giuseppe Capano il 22 giugno 2014 – 01:19 -

Pesche dolci a sorpresa 318Arrivo da una giornata infernale in cucina iniziata alle 8 di mattina e finita alle 01,00 del giorno dopo, senza praticamente alcuna interruzione, come spesso in questo lavoro può capitare.
Mi era rimasto dentro il pensiero delle pesche, di questo eccellente frutto di stagione preso a metafora per descrivere i ladri di una società e di un modo di rapportarsi con i propri simili desolante.

Pensavo però anche che delle pesche fosse necessario recuperare l’autentica bellezza del frutto e trovare modo in cucina di far vedere questa bellezza.
Anche per consolare meglio chi queste pesche con fatica le produce e casualmente produce anche olio.
Così si è sommata dentro la doppia considerazione di due prodotti in apparenza totalmente in contrasto e con nulla di comune, eppure con un legame intrinseco che andava solo reso tangibilmente cucina.
In due minuti è nato quindi questo dessert, delle belle pesche, un bel mazzo di menta fresca, olio da olive sublime, voglia di lasciare il frutto nella sua freschezza di natura e trasformarlo perché no in una sorta di insalata.
Allora se insalata perché non con una citronette (uno dei condimenti più abituali per le insalate) particolare?
Perché no infatti e così è stato.
Intuizione culinaria presa al volo e trasformata in ricetta.
Molto, molto sorprendente!!!
Toccherà a voi assaggiarla.
Viva le pesche e chi le produce con amore e passione!

 

Pesche dolci a sorpresa

Pesche dolci a sorpresa 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 3-4 pesche,
  • 1 limone,
  • 2-3 cucchiai di zucchero di canna,
  • 1 mazzetto di menta fresca,
  • ottimo olio da olive,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare con cura le pesche e tagliarle in fette spesse 3-4 mm, se biologiche meglio così le lascerete con la loro sana buccia.
  2. Spremere il succo di limone e in una ciotolina diluire e sciogliere lo zucchero, unire un pizzico di sale e 1-2 cucchiai del miglio olio da olive che è possibile trovare.
  3. Mescolare a lungo, quindi lavare le foglie di menta, conservarne alcune e tritare le altre mettendole nella salsina dolce.
  4. Versare la salsina sulle pesche, decorare con le foglie di menta intere e servire subito.


Tags: ,
Postato in Dolci e Dessert, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | 2 Commenti »


2 Commenti per “Un dolce semplice e sorprendente per ringraziare le pesche”

  1. antonio Scrive il giu 23, 2014 | Replica

    ottimo, io normalmente lo faccio con le arancie accompagnate con olive nere asciugate al forno.

  2. Giuseppe Capano Scrive il giu 24, 2014 | Replica

    Ciao Antonio,
    ti rispondo un po’ in ritardo, scusami.
    In stagione ottime anche le arance come racconti tu, magari arricchite anche da del finocchio fresco finemente affettato o accompagnata da altri agrumi come pompelmo e mandarini.
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento