Un lontano cuore vegetale tornato alla ribalta

Scritto da Giuseppe Capano il 5 marzo 2013 – 18:10 -

cuoricini di broccoletti rivista 518Di questa ricetta avevo quasi perso ricordo risalendo a ben 9 anni fa quando è stata ideata per un servizio su Cucina Naturale in occasione della ricorrenza di San Valentino.
Dovendo elaborare un piatto per la rubrica sulla ricetta filmata candidata ad andare in copertina che fosse semplice, carino, adatto alla festa degli innamorati, abbastanza sano e veloce usando solo prodotti di stagione un lampo di genio mi ha portato alla creazione di quello che vi illustrerò più avanti.

Ne ero rimasto molto soddisfatto, lo sfondo rosso si prestava benissimo per l’occasione, così come la forma a cuore del semplicissimo sformato dove i verdi broccoletti di stagione risaltavano nella loro verace bontà.
Poi però una valanga di tante altre ricette ugualmente soddisfacenti hanno lasciato la ricetta sullo sfondo dei ricordi passati, un po’ come tante altre create.
Cosa me lo ha fatto ricordare così di improvviso (e con grande piacere devo dire) tanto da arrivare a parlarne qui?
Una bella dedica, fatta da una allieva dell’ormai famoso corso del 2 dicembre che così tanti strascichi positivi in termini di apprezzamenti ha portato con se.
Un allieva che gestisce un bel agriturismo vegetariano vegano (Coroncina in Belforte del Chienti) con molto entusiasmo e passione e molta voglia di fare cultura sul cibo.
Così quando ho letto “a San Valentino abbiamo realizzato questo piatto in onore di uno dei miei chef preferiti: Giuseppe Capano” e visto la bella foto che è stata realizzata per l’occasione nella mente si sono accesi lontani ricordi e onestamente parlando vedere che vecchie creazioni suscitano ancora così tante emozioni positive mi ha reso estremamente felice.
Questi si che sono dei bei premi dati al lavoro che uno cerca di portare avanti e fanno capire che almeno qualche seme gettato ha dato i suoi bei frutti.
Quindi per condividere la piacevolezza che ho provato vi faccio omaggio della ricetta stessa (e della foto fatta nel contesto dell’agriturismo), sono convinto che piacerà un mondo anche a voi.
Noterete che la ricetta è per due persone, non è un errore, ovviamente essendo dedicata alla festa degli innamorati non poteva che essere così!!!!

 

Cuoricini di broccoletti con semi di papavero e salsa al pomodoro

Cuoricini di broccoletti coroncina 518

 

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 g di broccoletti verdi,
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato,
  • ½ spicchio d’aglio,
  • ½ cucchiaino raso di timo secco o preferibilmente alcuni rametti di timo fresco,
  • 100 g scarsi di passata di pomodoro,
  • 100 g di ricotta fresca,
  • 1 cucchiaio di semi di papavero,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare i broccoletti dividendoli in piccole cimette, lavarli bene e cuocerli a vapore per 10-12 minuti in modo da lasciarli leggermente sodi.
  2. Nel frattempo preparare il parmigiano, tritare finemente l’aglio sbucciato, metterlo in un pentolino insieme a 1-2 cucchiai d’olio d’oliva e rosolarlo velocemente.
  3. Aggiungere il timo, la passata di pomodoro e 1-2 cucchiai d’acqua, salare leggermente, coprire e cuocere a calore basso per 5 minuti scarsi.
  4. Scolare bene i broccoletti dal vapore di cottura, schiacciarli con una forchetta e mescolarli con poco sale, la ricotta e il parmigiano grattugiato.
  5. Mettere il composto in 2 stampini a cuore ben oliati, pressarlo bene e capovolgerlo al centro di un piatto.
  6. Abbellire la superficie del cuoricino con i semi di papavero disposti a fantasia, coprire la base del piatto con la salsa di pomodoro calda e servire subito.

Tags: , , , ,
Postato in Antipasti, Ricette Cucina Naturale, Ricette senza Glutine, Ricette senza Uova, Ricette vegetariane, Ricordi | 4 Commenti »


4 Commenti per “Un lontano cuore vegetale tornato alla ribalta”

  1. Lu Scrive il mar 5, 2013 | Replica

    L’arte non perde mai il suo fascino, anzi si scopre sempre di nuovo. Questo piatto e’ cosi, semplice e interessante, con pochi ingredienti ma ricco allo stesso tempo.

  2. Giuseppe Capano Scrive il mar 5, 2013 | Replica

    Ciao Lu,
    grazie, sei gentile e generosa nei commenti come sempre.
    E’ un piatto semplice, ma mi soddisfa molto e spero anche a tanti altri.
    A presto
    Giuseppe

  3. Melania Scrive il mar 6, 2013 | Replica

    Mi sono commossa, grazie chef e sono contenta di aver riacceso bei ricordi; ad un prossimo incontro.
    Melania

  4. Giuseppe Capano Scrive il mar 6, 2013 | Replica

    Grazie a te Melania per l’opportunità di aver ritrovato questa ricetta e vecchie emozioni passate.
    Sicuramente a un prossimo incontro!
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento