Una profumata crema di pomodori

Scritto da Giuseppe Capano il 11 settembre 2012 – 14:17 -

Crema profumata di pomodori con crostini 318Riprendo oggi il post pubblicato qualche giorno fa sul pomodoro e la cattiva informazione, alla fine tra le tantissime ricette che potevo riportare sul blog ne ho scelto una delle più buone e semplici dove il pomodoro viene esaltato al meglio e in dosi interessanti.
Dosi che per i detrattori di questa pianta come di tutte quelli teoricamente (se volete sapere perché teoricamente leggetevi questo post) contenenti solanina sono sicuramente scandalose.

Riporto ancora una bella frase presa da Firenzuoli che potrebbe diventare un bel ritornello da ripetere spesso “Il fattore individuale è quindi indipendente dalla tossicità intrinseca di alcune sostanze”, come del resto il fattore individuale è indipendente dall’appartenenza etnica, religiosa, nazionale ecc.
E qui diventa tutto molto curioso perché le persone che sostengono che alcune sostanze sono veleno e dal punto di vista salutistico non vanno mangiate mai in nessun caso sono le stesse che di solito predicano la tolleranza e l’eguaglianza tra gli uomini proprio perché ritengono che il fattore individuale, cioè l’essere buoni o cattivi uomini, non è collegato al fattore di appartenenza sociale.
Con una contraddizione evidente mi pare.
Comunque torniamo alla ricetta che credo sia meglio, con i pomodori siamo verso la fine della loro stagione naturale ma ancora per alcune settimane ne trovate di buoni e profumati se non vi fate abbindolare dalla perfezione estetica di quelli che sembrano plastica ma perfetti in dimensione, colore e consistenza.
Se poi riuscite a reperirli da un orto o direttamente da un coltivatore consapevole ancora meglio, ne sentirete tutta la forza aromatica e nutritiva con vantaggi enormi e decisamente superiori alle teoriche controindicazioni.
Che tali sono soprattutto per chi purtroppo è intollerante o allergico a questo bel frutto rosso, mentre per tutti gli altri rimangono teorie tutte ancora da dimostrare in concreto.
È un piatto molto fresco e profumato in cui dovete solo dosare da voi elementi come il succo di limone e l’aglio che rimangono sempre molto soggettivi, in cui potete variare a piacimento il tipo di pane usato così come la qualità del pomodoro da usare.
Provatela e poi raccontatemi le vostre impressioni e le vostre eventuali varianti.

 

Crema profumata di pomodori con crostini

Crema profumata di pomodori con crostini 518

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 sottili fette di pane di semola,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 10 pomodori maturi medi,
  • 1 mazzo di basilico fresco,
  • 60 g di olive nere snocciolate,
  • 1 limone,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

 

Preparazione

  1. Tostare nel forno caldo a 190 gradi le fette di pane per 7-8 minuti fino a renderle ben tostate e croccanti, strofinarle a caldo con lo spicchio d’aglio sbucciato, tagliarle in piccoli dadini e farle raffreddare.
  2. Lavare con cura e scottare i pomodori in acqua bollente per 2 minuti, pelarli, dividerli a metà, togliere gran parte dei semi interni e schiacciarli con una forchetta mettendoli in un frullatore.
  3. Sfogliare e lavare molto bene il basilico, asciugarlo e aggiungerlo ai pomodori insieme alle olive nere, un pizzico di sale, 2-3 cucchiai d’olio e il succo spremuto del limone (da dosare secondo i propri gusti).
  4. Frullare finemente gli ingredienti fino a ottenere una crema profumata da assaggiare di sale, metterla nei piatti, decorarla con i crostini di pane e un altro poco d’olio e servirla subito.

Tags: , , ,
Postato in Minestre e Zuppe, Ricette Cucina Naturale, Ricette di stagione, Ricette estive, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane, Ricette vegetariane | 4 Commenti »


4 Commenti per “Una profumata crema di pomodori”

  1. Nadir Scrive il Sep 11, 2012 | Replica

    Buonasera Giuseppe, non so se proverò questo tuo piatto, ma è una questione di gusti personali, però potrei prepararla al mio compagno di vita, lui ama i pomodori 🙂

  2. elena Scrive il Sep 12, 2012 | Replica

    Un piatto senz’altro fresco e profumato per chiudere questa lunga stagione di caldo torrido.

  3. Giuseppe Capano Scrive il Sep 12, 2012 | Replica

    Ciao Nadir,
    ben ritrovata, si mi sembra di ricordare la tua poca simpatia per i pomodori ma è giustamente una questione di gusti personali da rispettare e tenere sempre in dovuta considerazione.
    Spero che se la preparerai ugualmente il tuo compagno apprezzerà e sarà soddisfatto!
    A presto
    Giuseppe

  4. Giuseppe Capano Scrive il Sep 12, 2012 | Replica

    Ciao Elena,
    in effetti è proprio una stagione di caldo bella lunga, anche in questi giorni non si scherza e queste sono di sicuro le ricette più adatte.
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento